mercoledì, novembre 21

Adattatori WiFi: diamo un taglio ai cavi

0

Molto spesso abbiamo computer vecchi di cui vorremmo liberarci perché non possono collegarsi ad internet, tuttavia ci ostiniamo a non sbarazzarcene, sperando sempre di poterli riutilizzare.
Il router, ovviamente, si trova nella parte opposta della casa e il computer non ha un’interfaccia WiFi per potersi connettere. Ultimamente questo problema accade sempre con più frequenza, dato che l’installazione della fibra ci obbliga a spostare il router in zone strategiche della casa.

Utilizzare un cavo ethernet lungo vari metri, che deve attraversare tutte le stanze, non è mai una buona soluzione. Per questo motivo si può dare una seconda vita ai nostri computer da “museo” con degli adattatori WiFi. Il loro utilizzo è semplicissimo: si inseriscono in una porta USB e il computer li identifica automaticamente. Dopo di che, basta cercare la propria rete, autenticarsi con la password e il gioco è fatto! Il nostro computer adesso è connesso alla rete WiFi.

Qualcuno potrebbe obiettare che quando tra il router e il dispositivo WiFi sono presenti molti ostacoli, come pareti e mobili, il segnale viene indebolito e il simbolo del WiFi nella barra delle applicazioni non ha tutte e quattro le tacchette.
Adesso non è più un problema grazie agli extender WiFi che fungono da amplificatori di segnale: ricevono il segnale principale dal router e lo ritrasmettono nelle altre zone, ma questa volta amplificato.
Chi soffre di WiFi debole, può dare un’occhiata ai due amplificatori della Xiaomi: l’amplificatore Wifi Xiaomi Pro e il Mi Wifi Amplifier 2 per soli 8€.

Una volta capiti tutti i buoni motivi per cui usare un adattatore, bisogna scegliere quale comprare. Sul mercato sono disponibili una miriade di modelli ma trovare quello adatto alla propria situazione può diventare complicato.
Ci sono adattatori con o senza antenna, Dual Band, Mbps di trasmissione, pulsante per WPS, dock… Di seguito analizziamo diversi adattatori per soddisfare tutte le esigenze.

La soluzione più compatta ed economica

Cominciamo con lo Xiaomi Pocket, prodotto da un’azienda ormai nota per i suoi prodotti di qualità a buon prezzo. La forma ricorda quella di una comune chiavetta USB di dimensioni davvero ridotte e, grazie a un piccolo foro, si trasforma in un portachiave. Il design è molto semplice e viene offerto in 6 differenti colori per soddisfare tutti i gusti.

Ma passiamo alle sue caratteristiche tecniche:

  • USB 2.0
  • supporta i protocolli IEEE 802.11bgn
  • funziona solo su 2.4GHz
  • la velocità di trasmissione con protocollo 802.11n arriva al massimo a 150Mbps (18,75 MB/s)
  • compatibile con Windows

Come si può notare a prima vista, le sue dimensioni ridotte impediscono all’adattatore di trasmettere a grandi distanze o in un ambiente pieno di ostacoli. La velocità di trasmissione non è tra le più elevate e non permette di sfruttare al massimo le potenzialità della fibra.

Due antenne sono meglio che nessuna

Il secondo adattore che andiamo ad analizzare è il TL-WN822N High Gain prodotto dalla TP-LINK, leader nel settore di dispositivi di rete.

L’apparecchio è sicuramente più grande di una semplice chiavetta USB. Le due antenne lo rendono un po’ buffo (lasciamo spazio all’immaginazione per dire a quale animale assomiglia). Nella parte frontale presenta una porta microUSB dove poter inserire il cavetto che si trova dentro la confezione.

Le specifiche riportate da TP-LINK sono:

  • 802.11n a 300Mbps (37.5MB/s)
  • pulsante WPS per connetterlo velocemente al router
  • compatibile con Windows, Mac e Linux

Ovviamente le antenne non hanno solo una funzione estetica, ma rinforzano le trasmissioni se orientate correttamente verso il router. Possono ruotare di 180° su un solo piano limitando i gradi di libertà. Tuttavia il cavetto USB lungo 1,5 metri permette di posizionare l’adattatore nel punto ottimale e di non recluderlo nel retro del computer fisso.

15,19€
18,00
disponibile
59 nuovo da 13,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il novembre 21, 2018 5:15 am

Per sfruttare ogni bit della fibra

L’adattatore che andiamo a vedere appartiene sempre alla TP-LINK, ma questa volta le prestazioni sono nettamente superiori: si tratta del TP-LINK AC1300 Dual Band.

La confezione contiene l’adattatore nero lucido, il dock in cui inserirlo e un cavo USB per collegarlo al PC. Normalmente le dimensioni del dispositivo sono contenute, ma è possibile ampliarlo migliorando le sue caratteristiche in trasmissione e in ricezione.

Anche in questo caso l’adattatore potrà essere collocato nella posizione migliore con il cavo e il dock. In questo modo non saremo obbligati ad inserirlo nel retro del PC dove le sue potenzialità sarebbero notevolmente ridotte.

Le specifiche tecniche sono le seguenti, ma avranno bisogno di qualche chiarimento:

  • USB 3.0
  • Pulsante WPS
  • Supporta oltre i protocolli 802.11bgn anche 802.11ac
  • Dual Band con velocità di trasmissione fino a 1300Mbps (162,5MB/s)
  • Compatibile sia con Mac che con Windows

La maggior parte di tutte queste caratteristiche erano più o meno presenti anche negli altri adattatori. La grande differenza sta nel Dual Band. Infatti può funzionare con protocolli più recenti a 5GHz, banda di frequenza meno affollata rispetto alla classica frequenza di 2.4GHz. Inoltre la velocità di trasmissione mentre lavora a 5GHz è di 867Mbps (circa 108MB/s), permettendo di sfruttare tranquillamente la fibra di casa.

39,90€
disponibile
3 nuovo da 39,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il novembre 21, 2018 5:15 am

Solo per gamers

L’ultimo dispositivo che andiamo ad analizzare è l’ASUS USB-AC68 AC1900, il top di gamma degli adattatori WiFi per le sue prestazioni da brivido. Lo consigliamo soprattutto ai gamers ,che non possono permettersi di perdere una partita online a causa del fastidiosissimo lag.

Anche in questo caso nella confezione troviamo l’adattatore, il dock dove inserirlo e un cavo USB. L’adattatore è tutto nero tranne alcuni dettagli rossi, che nascondono la sua vera natura.

Quando si aprono le antenne in una delle tre posizioni predefinite l’adattatore entra in assetto da guerra: il design diventa molto più aggressivo per le sue linee spezzate e il colore rosso che guadagna più spazio.

L’hardware non delude le aspettative che l’aspetto e il design anticipano:

  • Dock con USB 3.0
  • IEEE 802.11 a/b/g/n/ac
  • Dual Band: 600Mbps a 2.4GHz e 1300Mbps a 5GHz
  • ASUS AiRadar beamforming
  • MIMO di 3 x 4: 3 canali di trasmissione e 4 di ricezione.

In generale le prestazioni sono perfette per sopportare una connessione ad alta velocità senza intoppi. Tuttavia la novità che lo differenzia dagli altri è l’AiRadar beamforming. Infatti un router comune genera onde radio e cerca di trasmetterle nello spazio più ampio possibile. Con il beamforming, invece, il router cerca di indirizzare le onde verso il dispositivo con cui sta comunicando e grazie a un sistema intelligente può addirittura “localizzare” il nostro dispositivo per modificare la direzione di trasmissione.

Se il vostro router supporta il beamforming, questo adattatore potrà spingere al massimo le prestazioni, altrimenti vi consiglio di fare un upgrade con uno dei router che abbiamo confrontato.

63,99€
64,98
disponibile
60 nuovo da 63,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il novembre 21, 2018 5:15 am

 

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni