lunedì, dicembre 17

Baby monitor: guida all’acquisto – Estate 2017

0

I monitor per bambini si sono evoluti, sostituendo i rudimentali rilevatore di suoni e offrendoci  maggiori dettagli e informazioni sul sonno del bimbo. Video live del nostro cucciolo, sensori che misurano la temperatura ed altri più speciali per il controllo della respirazione.  Quando si pensa alla serenità di sapere e vedere che il tuo bambino dorme tranquillo (senza bisogno di entrare nella stanza e rischiare di svegliarlo!), è difficile non aggiungere un baby monitor alla  lista di cose da avere.

Ma quali sono le caratteristiche che deve avere un buon baby monitor? Ne ho davvero bisogno?

 

Perché comprare un baby monitor

I genitori si affannano spesso per trovare soluzioni in grado di semplificare e arricchire la propria esperienza a contatto con il nuovo nato. Il desiderio di offrire il meglio al proprio pargolo passa, soprattutto, dall’esigenza di garantire un ambiente confortevole e sicuro in casa e in ogni momento della giornata. Controllare a distanza il sonno del piccolo, quindi, non è frutto di eccessiva apprensione ma la volontà di tenerne sotto controllo i fattori ambientali più rilevanti in ogni momento e ovunque ci si trovi.

Appartengono a un’altra generazione di dispositivi elettronici i semplici rilevatori di suoni. Oggi appaiono obsoleti, specie quelli che millantavano la capacità di segnalare il rischio di un possibile soffocamento nel sonno ma che spesso lanciavano solo falsi allarmi. Con i baby monitor in vendita oggi è possibile controllare il sonno del piccolo, ma anche la qualità dell’ambiente in cui riposa, dal grado di umidità alla temperatura interna. Un dettaglio non da poco, specialmente in quei luoghi in cui gli inverni sono particolarmente rigidi e la dispersione termica delle stanze è rilevante.

Un altro elemento che spinge all’acquisto di questo tipo di dispositivi è direttamente legato alla nostra casa. Un appartamento su due piani, o un ambiente un po’ rumoroso possono richiedere l’impiego di qualche gingillo elettronico che semplifichi la vita di chi deve svolgere faccende lontano dalla stanza del pupo.

Un buon dispositivo, ricco di caratteristiche utilissime  e versatile è lo Xiaomi mijia 1080P.

Si tratta di un dispositivo con un prezzo davvero concorrenziale, ma che non trascura la risoluzione video e la sicurezza della connessione. Consente la visione notturna, indispensabile per controllare il sonno di tuo figlio anche quando le luci sono spente. Inoltre, è a due canali, quindi pensato per ricevere il segnale audio dalla stanza del bebè e inviare il segnale, la voce tranquillizzante di mamma che conforta il piccolo al suo risveglio.

 

Caratteristiche di un buon baby monitor

Video. Se si sceglie un monitor con  telecamera, è necessario considerare la risoluzione e la possibilità di visione notturna. Telecamere in grado di riprodurre con fedeltà i dettagli e i movimenti all’interno della stanza da monitorare sono imprescindibili. Altro elemento interessante è la possibilità di inserire una scheda SD per l’archiviazione dei dati; va da sé che registrare immagini nitide del pargolo che sogna significa poter collezionare ricordi che tra pochi anni avranno un valore inestimabile.

Movimento da remoto. Alcuni monitor possono essere manovrati da remoto per inquadrare zone diverse della stanza. Funzione utile per dare un’occhiata in giro e controllare cosa combinano i bimbi più grandi lasciati da soli a giocare in cameretta; ed essere sicuri che non si stiano arrampicando per l’ennesima volta in cima all’armadio.

Il doppio canale è un altro elemento importante. Significa potere ricevere il segnale audio e video proveniente dalla stanza del piccolo; ma allo stesso tempo permette di inviare la propria voce per rispondere di rimando quando il bimbo si sveglia o ha bisogno di comunicare con i genitori.

Suoni tranquillizzanti. Non credere che il monitor sostituirà la tua presenza costante! Dovrai comunque alzarti se il piccolo chiama e andare a vedere di persona cosa succede. Semplicemente potrai evitare di scapicollarti da una stanza all’altra temendo il peggio; avrai già idea di cosa stia succedendo nell’altra stanza. Ecco perché i modelli che pretendono di riuscire a calmare il bimbo con melodie e ninne nanne incorporate lasciano un po’ il tempo che trovano.

Display. Una buona dotazione invece è quella che comprende un monitor ampio e comodo da cui poter vedere le immagini in tempo reale. Per esempio, quello proposto dal Samsung SEW-3037W Baby Monitor. E’ da 3,5 pollici, una diagonale di quasi 9 cm, che ti consente di vedere un’immagine chiara e dettagliata.

 

La sicurezza è un aspetto cruciale

Un aspetto che non puoi permetterti di sottovalutare è la sicurezza. Tutte le telecamere IP, anche quelle che si usano all’interno della casa possono essere oggetto di attacchi hacker. La regola in questi casi è quella di scegliere prodotti che supportino rigidi protocolli di sicurezza; devono occultare il segnale e aggiornare automaticamente il software in modo da poter sempre respingere accessi non autorizzati. Non è un caso che uno tra i migliori marchi destinati al baby care punti tutto sulla sicurezza.

Il Philips Avent SCD860/26 uGrow sfrutta la connessione wireless di casa e dialoga con i dispositivi a essa connessi. Basta scaricare l’app per potere godere delle immagini del nostro bambino sia su smartphone che PC.

Un’altra chicca offerta da questi sistemi in grado di connettersi ai dispositivi riconosciuti ed autorizzati è che le immagini possono essere controllate ovunque dal proprio smartphone. Anche i nonni lontani o il papà a lavoro potrà godere della visione del piccolo che cresce così in fretta.

 

Hai già deciso quale baby monitor comprare? Di seguito la nostra classifica dei migliori in commercio; sei d’accordo con la nostra selezione o vorresti segnalarcene qualcuno che ci è sfuggito?

1. iBabyCare M6S 

Il monitor iBaby MS6 è un monitor per bambini completo, che utilizza il telefono per controllare il tuo bambino. Offre eccellenti video da 1080p e una serie di eccellenti funzioni. Ha il monitoraggio dell’ambiente, con rilevamento della qualità dell’aria e sensore di temperatura/umidità. L’audio è bidirezionale, rileva il movimento e il suono ed ha la visione notturna.

89,99€
199,99
disponibile
4 nuovo da 89,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il dicembre 17, 2018 10:28 am

 

2. Philips Avent SCD860/26 uGrow

Lo smart baby monitor uGrow sceglie automaticamente la rete e ottimizza la qualità audiovisiva, per restare sempre in contatto con il tuo bambino, anche se stai utilizzando il telefono per altre attività. Tramite l’app, possiamo monitorare con una gamma di strumenti di supporto tra cui rilevamento ambientale e azione rilassante.

207,00€
229,90
disponibile
4 nuovo da 205,82€
1 usato da 117,84€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il dicembre 17, 2018 10:28 am

3. Infant Optics DXR-8

Infant Optics offre un buon monitor semplice da usare con il DXR-8.  E’ dotato di zoom ottico e la durata della batteria è ottima.

285,11€
non disponibile
1 nuovo da 285,11€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il dicembre 17, 2018 10:28 am
Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni