ExpressVPN – Recensione

0

Per le varie recensioni, ma anche per piacere personale, mi trovo a scaricare tanti film e serie tv, oppure devo eseguire connessioni risultando in un altro paese. Sia per questioni di sicurezza che per risultare in un paese diverso, ho iniziato a guardarmi intorno cercando una buona VPN. Osservando i diversi servizi offerti dai vari brand ho deciso di provare ExpressVPN.

Cosa è una VPN

Non sono qui per dirvi in maniera complicata e nel dettaglio tutto ciò che riguarda una VPN. Mi interessa che comprendiate le basi di cosa fa una VPN e magari pensare voi stessi come può esservi utile, io vi elencherò alcuni usi. Per dirla in maniera semplice, una VPN maschera la vostra navigazione. Quando effettuate una connessione il vostro provider è a conoscenza del sito o del file che avete scaricato. Si può quindi risalire esattamente al dispositivo che ha inviato questo o quel messaggio o che ha scaricato quel determinato file. Una VPN fa in modo che il nostro traffico venga indirizzato verso un server privato e questo si colleghi al sito da noi  scelto.

Questa frapposizione del server tra noi e il sito da noi richiesto rende impossibile risalire a cosa abbiamo visto o scaricato. Ovviamente bisogna però essere sicuri che la VPN sia fidata, questo perché attraverso quel server passeranno tutti i nostri dati. In altri casi una VPN serve per aggirare quelli che sono i blocchi regionali. Potrebbe esservi capitato che YouTube vi dica che quel determinato video non è disponibile per il vostro paese (soprattutto per quelli musicali) mentre invece sarebbe accessibile da un altro paese. Attraverso la VPN potremmo risultare in quel paese e goderci i contenuti senza limitazioni (si pensi a YouTube, Netflix o altri servizi). Un ultimo uso molto comune all’estero (soprattutto in Arabia Saudita o Cina) è quella di attivare una VPN per poter ricevere e inviare messaggi con determinati servizi di messaggistica banditi in quei paesi.

Come si può notare una VPN non è altro che una sorta di tunnel tra noi e i vari occhi che possono spiare e leggere i nostri contenuti in maniera lecita o meno. La VPN infatti si preoccuperà di nascondere il nostro indirizzo IP, la nostra posizione e cifrare la  nostra navigazione. In questo modo, anche connessi a reti pubbliche, la nostra navigazione risulterà irrecuperabile in tutti i modi.

Il fatto che ExpressVPN abbia come sede legale le Isole Vergini Britanniche è sinonimo di sicurezza. Mentre infatti in Europa e America i governi hanno creato diversi metodi per poter rintracciare il traffico le leggi invece delle IVB riguardo la privacy sono molto più rigide e non rendono possibile il salvataggio dei dati necessari a risalire alla vostra navigazione.

VPN gratuite conviene?

Sicuramente la prima cosa che si cercherà sarà una VPN gratis. Sicuramente troverete tantissimi servizi che promettono connessioni di questo tipo gratis, ma che un MA. I server hanno un costo e come si è detto più volte, quando non paghi per un servizio il pagamento sei tu, o i tuoi dati in questo caso. Alcuni siti danno modo di poter utilizzare una VPN ma con molteplici limitazioni.

Come detto ero alla ricerca di una VPN e quindi anche io sono andato in giro a cercare di ricevere tutto in maniera gratuita. Ho iniziato scaricando e provando diversi tipi. Alcuni servizi avevano tutte le caratteristiche necessarie, ma avevano limitazioni di tre tipi: velocità ridotte (o assente se per download di Torrent), selezione di server limitata e solo dopo aver atteso una coda di accesso e download di navigazione limitato a pochi mb (500 per la precisione). Ovviamente non mi sarei voluto trovare senza dati dopo un solo giorno e dover cambiare servizio per sfruttare ancora i vantaggi.

Altri servizi invece ponevano come limitazione il download di torrent e velocità ridicole, senza contare che la mia navigazione non era del tutto sicura e criptata. Quindi in pratica uno dei maggiori punti di forza, l’anonimato, viene meno e risulta quindi inutile utilizzare questo servizio.

Potete notare come in questo caso difficilmente si riesce a evitare il pagamento di un servizio, se si vuole un servizio completo e utile. Ho quindi iniziato a controllare i vari servizi offerti, le limitazioni e i costi di quelle a pagamento.

VPN a pagamento, come scegliere?

Ho iniziato ad effettuare diverse ricerche per trovarne una che potesse soddisfare le mie esigenze. Volevo una di quelle compatibili e non bloccabili da Netflix. In pratica (e in futuro vedremo come) se ci si connette con una VPN risultando connessi in America o in Inghilterra si può accedere al catalogo di quei paesi. Collegandosi infatti in questi paesi si possono vedere le esclusive non disponibili magari nel catalogo italiano. Si pensi ad House of Cards (disponibile in Italia su Sky) o magari all’ultimo film Marvel (già disponibile su Netflix USA).

Ho verificato però che non tutte le VPN, anche quelle a pagamento, riescono ad aggirare i blocchi regionali messi in atto da Netflix e simili. Così effettuando la ricerca di quale servizio riuscisse ad aggirare questo ostacolo mi sono imbattuto in ExpressVPN. Tra i vari servizi a pagamento ho letto da più parti che con alcuni server di ExpressVPN si poteva accedere al catalogo Netflix risultando in America senza particolari problemi.

Ovviamente la VPN non mi serviva unicamente per poter vedere alcune serie TV su Netflix, abbiamo infatti più volte parlato come poter vedere l serie TV in streaming gratis.

L’altra mia necessità era poter scaricare file e documenti o vedere video senza lasciare alcun tipo di traccia. Può infatti capitare che, testando diverse soluzioni, mi trovi a scaricare o visionare diversi video coperti da Copyright e con i controlli sempre più  stringenti non voglio trovarmi problemi per i vari test che sono necessitato ad effettuare. Capirete bene quindi che ho necessità che la mia rete vada al massimo della velocità. Alcune VPN, infatti, impongono dei limiti di velocità o esse stesse non sono particolarmente veloci.

ExpressVPN, oltre a mettere a disposizione dei server velocissimi, consente di verificare latenza e velocità di download dai vari server disponibili. In questo modo potremo verificare sin da subito tutti i server, la loro velocità e latenza per scegliere il migliore per l’esigenza che abbiamo.

Compatibilità

Ovviamente una VPN utile è una disponibile per tutti i nostri dispositivi. Può infatti capitare che si abbia diversi sistemi operativi e si vuole avere la stessa sicurezza su ognuno di essi. ExpressVPN è compatibile letteralmente con tutti i sistemi operativi e anche di più. Oltre ad avere la propria app per iOS, Android, Windows, Mac e Linux (il che già basterebbe di suo), c’è la possibilità di installare un addon per Chrome e Firefox. Altra cosa veramente molto interessante è il poter installare il profilo su di un router direttamente.

La possibilità di avere un router che si collega direttamente alla VPN consente di non dover installare nulla su tutti gli altri nostri dispositivi ma avere le stesse sicurezze. In poche parole il tunnel sicuro viene a crearsi direttamente tra noi  ed il server e condiviso poi con tutti i nostri dispositivi con la rete wifi o con cavo.

Avendo come unica limitazione la possibilità di collegare contemporaneamente 3 dispositivi allo stesso account, collegare un router varrebbe come 1 ma consentendo la connessione a tutti gli altri senza limitazioni. I router compatibili sono abbastanza e ci sono anche le istruzioni su come effettuare la connessione.

Considerazioni

Ci sono tantissimi servizi di VPN disponibili, anche a prezzi leggermente minori di quello proposto da ExpressVPN. Perché allora ho scelto questa ad altre? Principalmente perché è uno dei leader del mercato, da tante garanzie di velocità e privacy. Sblocca il contenuto di tutti i servizi di streaming al mondo e le applicazioni sono disponibili per qualsiasi dispositivo stia provando.

Il costo, con le varie offerte, si abbassa ed anche di molto. L’assistenza è rapida e veloce a rispondere ad eventuali domande poste. Non ho mai avuto problemi di blocchi o mancati funzionamenti della rete.

Attualmente le mie prove sono state eseguite su iPhone, un dispositivo Android, Windows ed un TV Box senza riscontrare nessuna difficoltà di installazione e configurazione della rete. Risulta infatti completamente guidata la procedura ed impossibile da sbagliare. Per gli utenti più esperti invece ci sono anche tutta una serie di modifiche che possono essere eseguite alla connessione, ma per chi invece è un novizio tranquillo. Le configurazioni base tutelano chiunque già al primo avvio.

Personalmente, consiglio Express VPN senza ombra di dubbio. L’acquisto può essere effettuato tranquillamente attraverso il sito. Girando su internet è possibile trovare codici sconto o mesi gratuiti alla prima attivazione. Se avete domande il form dei commenti è sempre a vostra disposizione.

Share.

Rispondi