Quando non si parla di Apple Watch troviamo una serie di smartwatch e wristband a costi che spesso sono più contenuti. E’ tuttavia più difficile navigare le specifiche e i prezzi di questi dispositivi per capire quale si addice meglio alle nostre esigenze. In questo articolo confrontiamo il Fitbit Versa 2 e il Fitbit Versa 3 nel tentativo di aiutarti a fare la scelta migliore.

Ecco i principali punti salienti del confronto:

In poche parole in una tabella

FunzionalitàVersa 2Versa 3
GPS
NFC
Alexa
Google Assistant
Speaker
Cardio✅(24/7)
SpO2
Display1.4″1.58″
Dimensioni40 x 40 x 12mm40 x 40 x 12mm
Batteria5 giorni6 giorni

Il prezzo maggiorato di versa 3 ti darà un dispositivo con il GPS, un design più giovane conbordi più sottili e compatibilità conil Google Assistant.

Anche la durata della batteria e la ricarica sono migliori su Fitbit Versa 3. Hai un giorno in più di durata della batteria per un totale di sei giorni con un utilizzo normale. Quando sei di fretta e devi caricare l’orologio, le nuove funzionalità di ricarica rapida ti offrono un’intera giornata di autonomia dopo essere stato sul caricabatterie per soli 12 minuti.

Un altro punto di forza del Versa 3 è il monitoraggio della frequenza cardiaca migliorato con la tecnologia PurePulse 2.0. L’azienda afferma che questa funzione è progettata per fornire la tecnologia della frequenza cardiaca più avanzata finora. Riceverai anche notifiche sulla frequenza cardiaca alta e bassa grazie a questo aggiornamento.

Fitbit Versa 2
Fitbit Versa 3

Vediamo insieme le principali differenze:

Stesse dimensioni ma Versa 3 ha più display

Per chi è alla ricerca di un oggetto di Design, nelle stesse dimensioni di 40 x 40 x 12mm Versa 2 monta un display da 1.4″ mentre versa 3 ha un display leggermente più grande da 1.58″

Entrambi supportano i pagamenti NFC

L’NFC è una tecnologia vecchia ma che fa sempre comodo, se non la conosci, ecco alcune cose che puoi fare con uno smartwatch NFC. Questa tecnologia non serve solo per i pagamenti. Puoi creare degli smart tag per domotizzare la casa come aprire una porta o accendere un dispositivo.

Con entrambe le edizioni del FitBit potrai collegare una carta di credito e fare i pagamenti contactless con tutti i commercianti che dispongono di un lettore con questa funzionalità.

Se in passato questa tecnologia è stata usata poco, specialmente in Italia, con entrambi i dispositivi potrai evitare contatti con i cassieri e non dovrai maneggiare contanti e/o carte di credito.

Versa 2 non ha il GPS mentre il 3 lo ha

Questa è una funzionalità molto importante per gli amanti della corsa perché nel loro caso specifico potranno abbandonare lo smartphone e correre con meno zavorra. Il contapassi è un ottimo metodo per tracciare le distanze percorse ma la sua precisione è limitata dalla stima della lunghezza del nostro passo fatta dall’app.

Con il GPS la corsa è tracciata molto meglio e prende in considerazione molti più fattori specialmente se non corri in pianura. A nostro avviso è fondamentale il GPS perché in questo modo lo smartwatch non dovrà appoggiarsi al telefono che potrai completamente dimenticare in auto o a casa.

Versa 2 non supporta il Google Assistant (ma Alexa sì)

Entrambe le versioni hanno un microfono per attivare l’assistente vocale. Versa 2 e Versa 3 supportano Alexa.

Solo Versa 3 supporta anche l’assistente google.

Versa 3 ha uno speaker integrato

Su entrambe le versioni potrai caricare della musica dal cellulare per poi collegare le tue cuffie e ascoltare la musica in movimento durante l’attività sportiva. In entrambe le versioni inoltre Spotify è disponibile.

Il vantaggio di Versa 3 è che avrai uno speaker dedicato per riprodurre la musica senza le cuffie. Entrambe le edizioni hanno un microfono con il quale potrai interfacciarti con il tuo assistente vocale come Alexa.

Versa 3 supporta il monitoraggio cardiaco 24h

Si chiama PurePulse 2.0 ed è un funzionalità che viene supportata solo nella versione 3. Questa funzionalità permette di monitorare il battito cardiaco tramite il cardio frequenzimetro 24 ore su 24.

Attenzione: ciò non vuole dire che Versa 2 sia sprovvisto di cardiofrequenzimetro. Anche Versa 2 monitora il battito cardiaco, ma questa funzionalità non può essere estesa 24/7

Versa 2 e Versa 3 hanno il misuratore SpO2

La saturazione dell’ossigeno è la frazione dell’emoglobina satura di ossigeno rispetto all’emoglobina totale nel sangue. Il corpo umano richiede e regola un equilibrio molto preciso e specifico dell’ossigeno nel sangue. I normali livelli di saturazione di ossigeno nel sangue arterioso negli esseri umani sono del 95-100 percento.

Sia Versa 2 che Versa 3 supportano questa funzionalità.

Entrambe supportano “Active Zone Minutes”

Aggiornamento: Fitbit ha rilasciato un update che permette anche a Versa 2 di supportare questa funzionalità. Per spiegarti a cosa serve ti basta guardare questa infografica FitBit.

AZM rappresenta un punteggio che Fitbit ti assegna dopo aver analizzato il tuo stile di vita. Potrai impostare questo obiettivo settimanalmente e farti motivare dal tuo smartwatch a compiere più attività fisica.

Il nostro consiglio è quindi quello di aspettare un buon deal e andare direttamente con il Versa 3

Fitbit Versa 2
Fitbit Versa 3

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui