lunedì, dicembre 17

Google Home Hub – Google presenta il suo assistente dotato di display

0

Nei giorni scorsi Google ha presentato, oltre al famoso Pixel 3, anche il suo nuovo prodotto capace di interfacciarsi con il suo assistente virtuale.
Si chiama Google Home Hub e a differenza dei suoi smart speaker (Google Home e Home Mini), questo Hub ha la particolarità di avere un display. Scopriamo insieme le caratteristiche e in cosa aiuta la presenza del display.

Cosa è Google Home Hub?

Dopo la presentazione di Portal da parte di Facebook (un display per videochat basato su Facebook Messenger), Google presenta il suo primo dispositivo per la casa dotato di display. Fino ad ora la presenza di Google nelle case era limitato a 3 (in Italia 2) dispositivi dotati solo di Speaker.

Dotato di un display touch da 7 pollici, ma senza videocamera (per sentirci tranquilli che nessuno ci osservi!), Google Home Hub fa capire che la volontà dei vari Big del Tech sia quello di introdurre il proprio assistente virtuale nelle nostre case.
La presenza del display fa fronte a quel limite dei suoi smart speaker nel dover far ricorso ad un televisore e ad una chromecast per mostrare a display video di Youtube o fotografie.

 

A cosa serve Google Home Hub?

A primo occhio Google Home Hub ricorda un album fotografico di quelli digitali. Sicuramente la possibilità di vedere le foto sarà una delle cose più apprezzate. Possiamo utilizzare la nostra voce (e quindi il Google Assistant) per cercare le immagini; sarà presente una app che consentirà di vedere le foto delle persone da noi scelte.
Google ha già tenuto a precisare che le foto proposte saranno tutte foto appropriate (quindi si spera non escano foto di nudo improvvisamente).

Ovviamente le foto sono solo una delle possibilità che offrirà il display integrato nel Home Hub. La presenza dell’assistente consente di effettuare tutte le richieste già possibili a tutti gli altri assistenti. Nel caso in cui però dovesse rendersi necessario verranno mostrate a schermo le informazioni richieste. Pensiamo magari ad una richiesta delle previsioni meteo e vedere a schermo tutte le informazioni disponibili.

Non bisogna però intendere questo dispositivo come un tablet, non potremo ad esempio chiedere di andare su un determinato siti o fare alcune operazioni con servizi di terze parti. Il dispositivo infatti non integra alcun browser e deve essere inteso unicamente come estensione dell’assistente vocale.

Il Google Home Hub, come gli speaker, riconosce il timbro di voce delle varie persone registrate e da accesso alle  proprie informazioni personali o i propri  servizi collegati. La schermata principale da modo di accedere a tutti i dispositivi di domotica collegati. Si potrà accendere o spegnere una luce, così come regolare la temperatura del termostato o aprire una serratura smart (ovviamente compatibili con Google Assistant).

Un occhio di riguardo anche al display che presenta la tecnologia AmbientEQ che consente di regolare automaticamente la luminosità e la tonalità, così da non infastidire in ambienti poco luminosi. Sarà anche possibile impostare degli orari in cui il display dovrà restare completamente spento.

Disponibilità e Prezzo

Google Home Hub è disponibile in 4 diversi colori (Grigio, Nero, Azzurro e Rosa) ed ha un prezzo di 149$.
Attualmente non è possibile acquistare Google Home Hub in Italia, speriamo che come gli altri dispositivi sia a breve disponibile anche per noi. Noi siamo curiosissimi di provarlo e capire se un display porta un’esperienza utente completamente migliorata. Staremo a vedere!

Se volete approfondire l’ambiente Google Home e le possibilità offerte dall’assistente di Google, vi consiglio di fare un salto sulle nostre recensioni passate.

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni