martedì, novembre 13

Il mercato dei dispositivi smart da polso: migliori 5

0

Secondo i dati IDC (International Data Corporation), il mercato dei dispositivi tecnologici “indossabili” ha chiuso il 2016 più che in positivo: le spedizioni hanno raggiunto 33,9 milioni di unità nel quarto trimestre del 2016 (4Q16), con una crescita del 16,9%.

Le spedizioni per l’intero 2016 sono cresciute del 25% grazie ai nuovi produttori entrati nel mercato e ai nuovi modelli lanciati. L’anno si è chiuso con 102,4 milioni di dispositivi spediti (IDC, Worldwide Quarterly Wearable Device Tracker).

Il mercato dei gadget tecnologici da polso continua ad essere  diviso tra dispositivi wearable smart – quelli in grado di eseguire applicazioni di terze parti – e wearable base, che non hanno questa capacità. Tuttavia, nonostante le caratteristiche aggiuntive e le nuove tecnologie disponibili sugli smart wearables, la loro utilità e la necessità di acquisto continua a suscitare dubbi.

Negli ultimi mesi, le due piattaforme principali, WatchOS e Android Wear, si sono concentrate solamente su applicazioni di fitness o salute e la possibilità di utilizzare app di terze parti è passata in secondo piano

«Come ogni mercato della tecnologia, il mercato dei wearable sta cambiando» ha osservato Ramon Llamas, direttore della ricerca per la squadra Wearables di IDC «e se è iniziato con dispositivi in grado di portare a termine un solo compito, come conta passi o monitoraggio del battito cardiaco, oggi sono diventati multiuso, fondendo insieme salute e fitness con le notifiche smartphone. Ma la situazione è ancora confusa, abbastanza per dichiarare che la prima generazione di smartwatch non sono migliori rispetto alla maggior parte dei fitness tracker

«Salute e fitness sono senza dubbio importanti, continua Llamas, ma una volta che questi dispositivi sono collegati al cellulare, ci si aspetta di più, applicazioni dedicate per liberare il dispositivo dallo smartphone, creando un’esperienza autonoma»

TOP 5 Brand

Fitbit ha mantenuto il suo dominio, mantenendo la prima posizione sia per il trimestre sia per l’anno. Tuttavia, la società sta affrontato un declino visto che è rimasta fortemente focalizzata sugli Stati Uniti, un mercato che è vicino alla saturazione per i fitness tracker

Xiaomi continua la sua crescita inarrestabile. Come per i suoi altri prodotti, l’azienda porta avanti la sua strategia lowcost e ha cercato lentamente di virare in termini di prezzi, introducendo nuovi dispositivi con il monitoraggio della frequenza cardiaca e un prezzo di vendita leggermente più elevato

Apple Watch Serie 1 e Serie 2 si sono dimostrati un magnifico successo per l’azienda che ha avuto il miglior trimestre (2016Q4) sul mercato dei wearable. Il prezzo abbordabile per le versioni più semplici e l’inclusione di GPS sulla Serie 2 insieme ad un’interfaccia utente completamente rinnovata hanno aiutato Apple ad aumentare la sua presenza sul mercato

Garmin ha subito un calo del 4,0% nel 4Q16. Tuttavia, la società è riuscita ad aumentare significativamente i prezzi medi di vendita (ASP) dai 200 dollari dello scorso anno a $ 258 nel quarto trimestre. Garmin si rivolge ad un pubblico di fitness dedicato e molti dei suoi utenti hanno iniziato a passare dalla semplice fitness band a smartwatch sportivi più sofisticati e costosi, come quelli offerti nella linea Fenix.

Samsung mantiene la top 5 con il lancio di due nuovi modelli , il Gear S3 Classic e Frontier. La connettività LTE è stata un elemento chiave di differenziazione per gli smartwatch Samsung . Oltre agli orologi, l’azienda offre anche Gear Fit 2 e Icon X

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni