iQOO: il primo smartphone schermo flessibile di Vivo

0

Nei giorni scorsi, Vivo ha annunciato sui social cinesi la nascita del suo nuovo marchio di telefoni: iQOO, destinato ai consumatori più più esigenti.

La città futuristica di iQOO

I sottomarchi sembrano essere di gran moda ultimamente in Cina. Huawei ha Honor. Oppo ha Realme. ZTE ha Nubia. E Xiaomi non ha uno ma tre sottomarchi: Black Shark, Poco e Redmi – che è diventato indipendente a gennaio.

Superata la confusione tra i nomi simili, ricordatevi che gli smartphone di questi sotto-marchi sono di solito più economici. E spesso con funzionalità innovative, come Honor V20 di Huawei o il Redmi Note 7 di Xiaomi

Tornando a Vivo, il nuovo sottomarchio iQoo ha annunciato che il suo primo telefono avrà un display flessibile.

Prime immagini del display flessibile del nuovo iQOO

Dal popolare social network Weibo, arrivano le prime immagini di Vivo iQOO, che sarà il primo smartphone con schermo pieghevole dell’azienda:

Non ci sono dettagli sulle specifiche, ma i rendering mostrano un dispositivo che una volta piegato sembra uno smartphone, con display full-screen senza cornici o tacche. Quando vogliamo riprodurre video o leggere per intero una pagina, possiamo utilizzarlo come un piccolo tablet.

Non ci sono altre informazioni disponibili, ma secondo i rumors, il prezzo potrebbe essere superiore ai 1000 €. Dalle immagini non si vedono tasti o porte sul telefono iQOO; adotterà quindi l’approccio del futuristico APEX 2019 – o è solo un rendering che deve ancora essere finalizzato.

Quest’anno Samsung e IQOO non saranno i soli a portarci telefoni con schermi flessibili. Si parla di un potenziale ritorno del Motorola Razr come smartphone con display pieghevole, mentre Huawei presenterà il primo telefono flessibile 5G a MWC alla fine di questo mese.

Share.

Rispondi