giovedì, novembre 15

La nuova Fitbit Charge 3: panoramica completa e caratteristiche

0

Fitbit è stato il pioniere nel mercato dei braccialetti per l’attività ed il fitness ed anche se il suo modello Fitbit Charge 2 è stato il più venduto negli ultimi anni, l’azienda non può di certo rilassarsi perché la concorrenza di Garmin, tra le altre marche, è molto forte. È per questo che ha lanciato la nuova Fitbit Charge 3 nel 2018.

Sebbene non presenti moltissime caratteristiche innovative, presenta un design più elegante e solido, con maggiore resistenza e funzionalità migliorate che vi lasceranno particolarmente soddisfatti.

Tra le nuove funzionalità da evidenziare, c’è l’inserimento della modalità nuoto e la possibilità di definire obiettivi per l’allenamento, come distanza, tempo o ripetizioni, dallo stesso braccialetto senza entrare nell’app.

Caratteristiche principali

Orologio: Si
Cardiofrequenzimetro: Sì
Pulsazioni in tempo reale: Sì, tecnologia PurePulse
Impermeabile: Sì. Fino a 50m
Touch screen: 0,72 pollici. Risoluzione 150×100 pixel 193PPI
Batteria: 71mAh. 7 giorni
Peso: 29 g
Connettività: Bluetooth, NFC
GPS: No
App Fitbit 

Ci sono poi funzioni speciali come: controllo del sonno, controllo del periodo femminile, sessioni di respirazione guidata, pagamenti “senza contatto” NFC (edizione speciale):

Il vetro utilizzato dovrebbe essere più resistente agli attriti rispetto al modello precedente in quanto si utilizza ora un Corning® Gorilla® Glass 3 e il controllo diventa davvero piacevole.

Il pulsante meccanico laterale è stato sostituito da uno induttivo, che ha sicuramente reso migliore la resistenza all’acqua del braccialetto. La smart band Fitbit Charge 3 risulta quindi finalmente un modello sommergibile che non dobbiamo togliere quando facciamo la doccia o nuotiamo (qui registrerà automaticamente le lunghezze delle lunghezze percorse).

Fitbit Charge 3: cambiamenti  e novità principali

Sebbene il design di Fitbit Charge 3 sia abbastanza continuo rispetto alla versione precedente, è pieno di piccoli dettagli che lo rendono più attuale.

In primo luogo, la nuova Fitbit Charge 3 è più leggera di 6 grammi (29 g di peso) e più sottile (11,8 mm) della precedente Fitbit Charge 2 (21,5 mm x 13 mm). Una riduzione delle dimensioni che non ha impedito di migliorare l’autonomia, passando dai 5 giorni della Fitbit 2 a circa 7 giorni per questo nuovo modello, un risultato accettabile (non impressionante).

Per quanto riguarda lo schermo, sebbene sia ancora OLED, è più luminoso e una pura scala di grigi viene aggiunta al bianco puro e al nero per generare una grafica più colorata. La risoluzione è 100 × 150 px. Secondo Fitbit, la retroilluminazione si adatta alle condizioni di illuminazione dell’esterno, ma dovrà essere testata per verificare il suo comportamento reale all’esterno.

Come nei modelli Fitbit precedenti, il braccialetto attiva lo schermo nella modalità predefinita ruotando il polso o toccando il braccialetto.

La grande pecca la si trova nell’assenza del GPS

Se vogliamo registrare un giro in bicicletta o ottenere un record più preciso del ritmo e della distanza, dobbiamo utilizzare la funzione GPS collegata con il cellulare, meno preciso di un gps watch e con l’inconveniente di dover portare il cellulare con noi (per questo possiamo usare un’app per lo sport).

Questo punto è forse il più cruciale per decidere se usare Charge 3 come dispositivo sportivo, ancor più quando ci sono braccialetti di frequenza cardiaca GPS come Polar M430 o Garmin Forerunner 35 per un prezzo simile.

Differenze Fitbit Charge 3 contro Fitbit Charge 2

Un altro evidente cambiamento estetico riguarda il nuovo style dei cinturini che ora ricordano anche il modello Apple. Fitbit ha pensato questi cambiamenti per poter includere il sensore di impulsi ottici Versa che, oltre a registrare l’impulso mentre si svolge un allenamento,fa una stima 24 ore su 24 della capacità aerobica, comprende un terzo LED rosso per misurazione della saturazione dell’ossigeno nel sangue (SpO2) con lo scopo (futuro) di predire / registrare l’apnea notturna.

Per quanto riguarda i sensori all’interno del braccialetto troviamo accelerometro (registro di attività quotidiana), altimetro, l’avviso con vibrazione per chiamate e messaggi e la connettività Bluetooth (sincronizzazione, notifiche mobili e GPS collegato ).

In breve, il nuovo Fitbit Charge 3 mantenendo lo stile del modello precedente, presenta una linea più fine e leggera, ha migliorato lo schermo e la resistenza, oltre che introdotto il nuovo sensore SpO2. Si possono effettuare pagamenti wireless con Fitbit Pay, maggiore autonomia (7 giorni) e possibilità di nuotare (resistenza all’acqua 50 m). Senza dubbio, novità che possono rendere plausibile un cambiamento dal modello precedente a questo, soprattutto per la maggiore autonomia e per essere completamente sommergibile.

Fitbit Charge 3: sport, attività quotidiana e funzioni smart

Come monitor di attività non ci sono molti cambiamenti rispetto al Fitbit Charge 2, continueremo a registrare passi, cambiamenti di altitudine, calorie, minuti di attività.

Avremo anche allarmi di inattività attraverso la vibrazione e un registro del sonno avanzato (comprese le diverse fasi del sonno). La funzione è utilizzata anche per esercitazioni guidate di rilassamento e di respirazione e l’unica nuova aggiunta per questo tipo di record – miglioramenti verificatisi nel sensore Versa – è l’integrazione di avvertenze riguardanti la salute delle donne (cicli mestruali).

La più grande novità come braccialetto sportivo si trova nel profilo relativo al nuoto, oltre alle 15 modalità di allenamento basate su obiettivi specifici che possiamo impostare nel braccialetto.In tutte le modalità sportive, l’impulso verrà registrato dal sensore ottico della frequenza cardiaca.

Inoltre, mantiene la funzione “SmartTrack” che ti consente di avviare automaticamente la registrazione delle attività sportive nel momento in cui hai iniziato. C’è una perfetta funzione di arresto automatico per i corridori in cui ogni volta che l’utente si ferma durante una gara, la Fitbit 3 si interrompe automaticamente fino a quando la gara riprende.

Nell’uso come dispositivo smart, oltre ai pagamenti wireless, sono stati introdotti molti miglioramenti rispetto al Charge 2, almeno mentre il collegamento mobile non crea problemi come accaduto in Ionic. La modalità orologio, allarmi silenziosi, notifiche di chiamate in arrivo, messaggi di testo o notifiche del calendario già erano presenti nel modello precedente.

Nella nuova Fitbit Charge 3 avremo notifiche delle applicazioni mobili che abbiamo installato nel cellulare e possiamo rispondere con messaggi brevi predefiniti in Android.

Allo stesso modo, Fitbit prevede di includere in un aggiornamento futuro una serie di applicazioni o widget con cui consultare tutti gli appuntamenti del calendario e il tempo che farà. Non c’è musica integrata come accade con i due fitbit smartwatches (Ionic e Versa).

Software Fitbit

Non c’è dubbio che l’applicazione Fitbit è una delle migliori nella categoria fitness e speriamo che possa continuare in questo modo. Ma ci sono sempre cose da migliorare come hanno fatto nel 2017 semplificando l’interfaccia utente e migliorando il monitoraggio del controllo del sonno.

Troviamo ad esempio, l’integrazione desiderata con la nuova piattaforma di coaching Fitstar, presentata insieme allo smartwatch Fitbit Ionic. Questa piattaforma promette di aiutare l’utente con i suoi obiettivi attraverso programmi e piani d’azione:

Se inoltre l’integrazione della musica diverrà realtà, come abbiamo commentato in precedenza, potremmo parlare dell’audio coaching che la compagnia ha promesso che sarebbe arrivato. Non è noto con certezza quale dispositivo avrà questa funzione, si parla di un probabile nuovo Ionic 2.

Fitbit Charge 3: prezzo e versioni disponibili

Fitbit ha rilasciato due versioni diverse:

  • un modello base per € 149, senza chip NFC per i pagamenti wireless
  • un’altra edizione “speciale” che lo include (da € 169).

Per entrambe le edizioni troveremo due braccialetti tra cui scegliere, uno con la cassa in alluminio grigio grafite (cinturino nero o sportivo bianco) e l’altro in oro rosa (cinturino blu o tessuto).

L’idea di Fitbit non è quella di competere con modelli economici. L’azienda Fitbit non entrerà in una guerra dei prezzi e fondamentalmente cerca un processo di fidelizzazione di coloro che sono già stati suoi clienti. Per questo, fondamentalmente si concentra su un unico obiettivo: far cambiare la propria Fitbit 2 per una nuova e più avanzata, la Fitbit Charge 3.

Il suo prezzo superiore ai 100€ non lo rende un’alternativa molto economica. E’ comunque abbastanza attraente rispetto ai suoi concorrenti Samsung Gear Fit 2 Pro e Garmin Vívosmart 3. Questo perché offre funzionalità molto avanzate, incorporandone alcune simili ad un orologio intelligente e un’alta affidabilità.

Fitbit Charge 3 è già disponibile sul sito ufficiale Fitbit Italia, su Amazon e su Ebay:

166,86€
169,95
in stock
10 new from 166,86€
Amazon.it
Free shipping
Last updated on novembre 15, 2018 11:49 pm

 

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni