Pamu Slide: Recensione e Prezzo Indiegogo

0

L’indecisione nella scelta delle cuffie wireless da comprare è un dilemma che accomuna un po’ tutti in questo ultimo periodo. I modelli in circolazione sono veramente tanti, c’è chi vorrebbe comprare le Airpods di Apple e c’è chi è alla sfrenata ricerca del loro clone, c’è chi non ne preferisce la forma e vorrebbe prenderne un paio completamente in-ear e senza stanghetta lunga. La varietà che troviamo sul web non ci aiuta sicuramente! Oggi però vorrei proporti un nuovo prodotto con un metodo di acquisto un po’ insolito ma con una buona qualità sia costruttiva che funzionale. Le cuffie wireless in questione sono le Pamu Slide prodotte dall’azienda PadMate impegnata in questi giorni in una campagna di crowdfunding sul noto sito Indiegogo.

Cos’è una campagna crowdfunding su Indiegogo?

Come ti ho già anticipato questo prodotto, al momento, viene venduto in maniera un po’ insolita. Infatti per prima cosa vorrei chiarire il concetto di campagna crowdfunding. In pochissime parole il crowdfunding non è nient’altro che un finanziamento collettivo che permette all’azienda di finanziare il progetto. In questo caso PadMate ha scelto Indiegogo come piattaforma per poterla aiutare a raccogliere i fondi per realizzare le Pamu Slide.

Ti starai sicuramente chiedendo il vantaggio? è che comprando durante la campagna su Indiegogo riusciamo a prendere queste cuffie in anteprima e ad un costo inferiore rispetto a quando poi verranno commercializzate alla fine della campagna. L’azienda alla fine della campagna ed al raggiungimento dell’obiettivo prefissato in termini di soldi, inizierà a produrre e poi spedire il prodotto che abbiamo comprato, i tempi magari possono essere più lunghi ma a volte vale la pena aspettare. Nel caso delle Pamu Slide, sono già in produzione e in spedizione per i clienti che le hanno già acquistate da un po’! Adesso che è tutto chiaro, pensiamo alle Pamu Slide.

Unboxing

In una scatola molto curata troviamo:

  • Cuffie Wireless Pamu Slide
  • Custodia di ricarica
  • Cavo Type-C
  • 2 Tipi di Gommini misure s,m,l
  • Manuale D’uso

Design Pamu Slide

Il design delle Pamu Slide è curato nei minimi dettagli e sulla traccia delle airpods. Interamente costruite in plastica resistente, di colore nere e con un peso di soli 7 grammi ad auricolare. La cuffia entra perfettamente nel canale uditivo e presenta un ulteriore rivestimento in silicone per aderire di più all’orecchio e permettere un maggiore isolamento dall’ambiente esterno. Alla fine della stanghetta alloggia il microfono, infatti dobbiamo stare attenti a non farla aderire alla guancia per non disturbare la qualità della chiamata. Sopra la scritta Pamu è presente la zona touch per i comandi ed un led che si illumina di bianco o di rosso. Nella confezione troviamo due tipi di gommini di misure s,m,l per adattarli a tutti i tipi di orecchie. Troviamo anche i due pin magnetici sulla cuffia che permettono la ricarica nel case.

Per quanto riguarda il design della custodia di ricarica, PadMate lo ha curato in modo dettagliato ed elegante. Il nome Pamu Slide deriva proprio dal case in quanto presenta l’apertura scorrevole verso l’alto.

Apertura a slide fatta in tessuto, stile google home, con la scritta pamu in rilievo e 4 led che ne indicano la carica, molto bella. All’interno troviamo i 2 pin magnetici che in modo automatico attraggono le cuffie nel case in modo perfetto e senza farci troppa attenzione.

Sul lato troviamo la porta usb type-c per la ricarica e un tasto che, nella versione del case con la base che funge da powerbank wireless, premuto due volte avvia la ricarica wireless e a sua volta la spegne. La base di ricarica wireless è sul retro della custodia, infatti ha la forma piatta per poter poggiare lo smartphone per ricaricarlo. La pecca di questa custodia è sicuramente la grandezza, è veramente spessa, è scomodissima da portare in tasca oltre al fatto che personalmente sono un po’ scettica nelle apertura a slide, ho sempre paura all’usura e ad eventuali abitudini di passare il tempo ad aprire e chiudere lo slide!

Caratteristiche Tecniche Pamu Slide

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche rimango molto sorpresa, PadMate, infatti, negli auricolari ha installato un chip Qualcom QCC3020 con codec audio AptX e il Bluetooth 5.0, ciò permette una performance avanzata, un basso consumo energetico e un buon collegamento bluetooth (durante l’utilizzo non perde mai di segnale). Per quanto riguarda invece la batteria, l’azienda promette 10 ore di utilizzo che mi sento di confermare in quanto la batteria sembra veramente infinita. Le cuffie hanno una certificazione IPX6, quindi totalmente resistenti al sudore o agli schizzi di acqua. Il case di ricarica, invece, ha una batteria da ben 2000mAh che permette di ricaricare le cuffie fino a 5 volte, lo trovo molto comodo anche se è spesso ma personalmente preferisco portarlo in borsa ed averlo carico per più cicli e non doverlo caricare continuamente.

Funzionamento Pamu Slide

Utilizzare le Pamu Slide è veramente semplice e alla portata di tutti. Una volta caricato il case completamente, quindi i 4 led smetteranno di lampeggiare, possiamo estrarre le cuffie da esso. Estraendo le cuffie dal case, l’accensione e la sincronizzazione dei due auricolari viene in maniera automatica. Cominceranno a lampeggiare di bianco e di rosso entrambi, l’auricolare destro produrrà una voce “Power On” ed entrambi un bip sonoro, nel momento in cui solo l’auricolare destro lampeggia di rosso e bianco (in quanto attende il collegamento bluetooth allo smartphone) e l’auricolare sinistro produce la voce “Connected” i due auricolari sono sincronizzati tra loro.

Non ci resta che aprire il bluetooth dello smartphone e cercare la voce “Pamu Slide” e completare l’abbinamento. Ad abbinamento avvenuto non ci resta che iniziare ad utilizzare gli auricolari e ad imparare i tocchi che dobbiamo fare per comandare lo smartphone senza prendere lo smartphone dalla borsa o dalla tasca anche perché l’area touch degli auricolari risponde veramente bene.

I comandi per l’auricolare sinistro sono:

  • Avvio/Pausa = Un tocco
  • Assistente Vocale = Due tocchi
  • Rispondere alle chiamate in arrivo = Un tocco
  • Rifiutare una chiamata in arrivo = Due tocchi
  • Ridurre il volume = Tenere premuto

I comandi per l’auricolare destro sono:

  • Avvio/Pausa = Un tocco
  • Traccia Successiva = Due tocchi
  • Rispondere alle chiamate in arrivo = Un tocco
  • Rifiutare una chiamata in arrivo = Due tocchi
  • Aumentare il volume = Tenere premuto

Possiamo utilizzare anche un solo auricolare se vogliamo per una maggiore comodità. Una volta terminato l’utilizzo della Pamu Slide, inserendole nel case si spegneranno da sole e inizieranno la carica indicata dal red rosso che si spegnerà a carica ultimata.

Per quanto riguarda l’utilizzo del case come caricatore portatile wireless per smartphone, innanzitutto dobbiamo dire che al momento dell’acquisto dobbiamo scegliere le Pamu Slide con questa opzione ed il prezzo cambia di 20$, sotto ti lascio i link all’acquisto di entrambe le versioni. Per quanto riguarda l’utilizzo invece se acquisti la versione ricarica wireless è molto semplice, basterà premere due volte il pulsante posto sul retro e poggiare lo smartphone dotato di ricarica wireless sopra il case, inizierà così la ricarica dello smartphone. Essendo un case con batteria da 2000mAh, lo smartphone si ricaricherà veramente poco, infatti la trovo personalmente un opzione un po’ inutile.

Prezzo Pamu Slide

Come abbiamo già detto in precedenza, le Pamu Slide sono attualmente acquistabili su Indiegogo al link http://bit.ly/2VzsIc0.

Il prezzo su Indiegogo è di 49$ la versione senza ricarica wireless e di 69$ la versione con la ricarica wireless. Il mio consiglio è quello di acquistarle adesso a questo prezzo, anche perché la campagna il 7 luglio termina ed il prezzo nel momento in cui verranno messe sul mercato aumenterà di più del doppio e poi non ne varrà la pena.

Conclusioni

Queste Pamu Slide mi hanno soddisfatto in quasi tutti i punti tranne per il case spesso e per un po’ di disturbo in chiamata nel momento in cui siamo all’esterno. Per il resto buona autonomia, buona costruzione e soprattutto buono il prezzo per un paio di auricolari con queste caratteristiche.

Share.

Rispondi