PowerBank Yoolox – Recensione

0

Anche voi siete spesso con lo smartphone scarico? Io nonostante abbia un dispositivo da una batteria davvero molto capiente, mi ritrovo comunque con le telefono troppo spesso scarico. Può capitare infatti, nelle mie uscite, di trovarmi a fare centinaia di foto e consumare in breve tempo tutta la batteria. Mi porto quindi spesso dietro un powerbank nello zaino. Oggi vi parlo proprio di uno dei miei ultimi acquisti, il PowerBank Yoolox. Scopriamo perché e cosa c’è di diverso in questo caricabatterie portatile.

Design e confezione

Confezione di cartone bianca, rigida. Prodotto stampato sulla parte frontale. Internamente si trova il caricabatterie portatile ed un cavo micro USB per caricarlo.

Il powerbank Yoolox da 10000mAh ha dimensioni abbastanza contenute per le funzioni che ha. Misura infatti 15 x 7,5 x 1,7 cm per circa 270 gr di peso. Totalmente nero opaco, porta nella parte superiore la scritta YOOLOX in nero lucido.

Dalla parte opposta, sempre sul lato più grande, porta una serie di piccole ventose per consentire di aderire al dispositivo durante la ricarica wireless.

Su di un lato corto presenta una porta USB a carica veloce, una porta USB di tipo C ed una porta micro USB.

L’altro lato corto invece mostra tutte le specifiche di ricarica, con le carie certificazioni.

Sui lati lunghi invece troviamo un tasto che serve ad accenderlo e nell’altro i LED che indicano che il dispositivo è acceso e che quanta carica residua ha ancora.

Nella confezione è presente anche un piccolo cavo microUSB per ricaricarlo.

Esteticamente il PowerBank Yoolox somiglia ai tanti di questo genere. Personalmente apprezzo il colore, che da poco nell’occhio, i LED sono visibili e poco vistosi. Il tasto di accensione risulta incassato e difficilmente lo premerete per sbaglio. Avrei preferito forse un taglio meno netto nella parte centrale ma per il resto mi piace. L’unica nota che difficilmente vedremo su prodotti simili sono le ventose. Queste possono essere utilizzate nel modo che più vi aggrada. Personalmente ci ho attaccato il mio iPhone durante le ricariche wireless, in questo modo non scivolava ed era più comodo tenere entrambi in mano piuttosto che tenere un filo collegato durante l’uso.

Caratteristiche

Il PowerBank Yoolox ha destato il mio interesse per alcune sue caratteristiche. La prima che mi ha convinto sin da subito è la ricarica wireless. Il dispositivo infatti riesce a caricare in maniera pratica e veloce senza necessità di un cavo. Ormai vivo con fili ovunque. In auto, in zaino persino nella giacca. Volevo qualcosa che funzionasse senza fili. Mi porto solo il caricabatteria e se pure dimentico il filo non è un problema.

Il caricabatterie ha anche la possibilità di caricare fino a 3 dispositivi contemporaneamente, cosa stupenda. Capita infatti di trovarsi fuori a tavola e si ha lo smartphone scarico, da oggi puoi caricare il tuo e insieme anche quello di un tuo amico senza doversi limitare o perdere più tempo nell’attesa di caricarne prima uno e poi l’altro.

Il dispositivo Yoolox supporta la ricarica veloce Quick Charge 3.0 e Power Delivery 3.0. In pratica potrete caricare non solo velocemente il vostro dispositivo ma anche dispositivi più grandi, come un MacBook, a patto di usare un cavo USB C.

La cosa che reputavo meno interessante mi ha sorpreso in quante occasioni può invece tornare utile. Il dispositivo supporta infatti il Charge-Through. In pratica collegandolo in carica può sia ricevere alimentazione che erogarla. Inizialmente mi chiedevo che applicazione reale potesse avere, poi l’ho adattato alle mie esigenze. Ho immaginato di collegarlo alle mie telecamere connesse precedentemente alla corrente in maniera diretta. Mettendo il caricabatterie tra la corrente e la videocamera mi trovo il caricabatterie sempre carico e la videocamera alimentata. Qualora dovesse andare via la corrente la videocamera continuerà a funzionare per tutto il tempo necessario a ristabilire il corretto funzionamento del mio impianto.

Conclusioni

Un caricabatterie portatile secondo me serve sempre nello zaino. Bisogna però scegliere se prenderne uno grande ma capiente o uno piccolo ma con poche ricariche. Per me che principalmente giro sempre con lo zaino in spalla portare qualcosa di leggermente più ingombrante non ha mai fatto alcun problema. Il poterlo utilizzare anche senza cavo è un vantaggio non di poco conto per me che non amo i fili poiché li rompo sempre.

Da quando sto utilizzando il PowerBank Yoolox mi sto trovando davvero bene e mi è capitato più volte di trovarmi a secco e mi ha salvato la giornata. Mi ha convinto quindi sia per le funzioni che per la qualità costruttiva. Consigliato a chi vuole spendere qualche soldo in più e ritrovarsi con un caricatore veloce e sicuro come questo.

Articolo Suggerito: Power Bank, guida all’acquisto..

Il caricabatterie portatile è acquistabile attraverso Amazon, con spedizione veloce.

39,95€
59,00
disponibile
3 nuovo da 39,95€
1 usato da 39,15€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Novembre 13, 2019 2:47 pm
Share.

Rispondi