lunedì, ottobre 22

Presentazione Xiaomi Mi 8: in diretta dalla Cina, tutte le news sull’evento

0

Xiaomi ha tenuto oggi una conferenza stampa a Shenzhen per il rilascio del nuovo Xiaomi Mi 8, la presentazione dell’interfaccia MIUI10, l’attesissima Mi Band 3 e molti altri prodotti.

In questo articolo, tutte le news sui tre nuovi smartphone di casa Xiaomi.

All’inizio della conferenza stampa, il fondatore di Xiaomi Lei Jun ha annunciato gli ottimi risultati dell’azienda nel primo trimestre di quest’anno. La quota di mercato della telefonia mobile di Xiaomi in India ha raggiunto il 30,3%, diventando così il primo marchio nel paese.
Lei Jun ha posto l’enfasi su questo dato, affermato che entrare nel mercato indiano è molto più difficile rispetto al mercato europeo. Ottimi anche i dati sulle vendite globali di smartphone, con Xiaomi che passa dal 3,4% del primo trimestre 2017 al 7,4% nello stesso periodo quest’anno.

Xiaomi Mi 8

Xiaomi Mi 8 arriva in tre diverse versioni: Mi 8, Mi 8 SE e Xiaomi Mi 8 Explorer edition.

Il primo smartphone a salire sul palco è stato Xiaomi 8, con l’evidente notch (o tacca) sullo schermo simile all’iPhone X. Tuttavia, a differenza di altri produttori Android, Xiaomi ha usato questo elemento per implementare il design. Nel piccolo spazio sulla parte superiore del display, Mi 8  ha aggiunto una fotocamera a infrarossi e componenti per l’illuminazione a infrarossi. Xiaomi ha utilizzato un sensore a infrarossi per sostituire la fotocamera anteriore precedente al fine di risolvere i problemi di identificazione notturna.

Fotocamera frontale che funziona anche per il “Face unlocking” comunemente utilizzato nell’industria Android; il riconoscimento è 2D, diverso dal Face ID di Apple, ma Xiaomi Mi 8 è anche dotato di sensore di impronte digitali, utilizzato anche per confermare acquisti o verificare pagamenti.

Per quanto riguarda il display, Xiaomi Mi 8 ha schermo AMOLED Samsung da 6.21 pollici. La risoluzione è Full HD + (2248 x 1080 pixel) con un rapporto schermo-corpo pari all’88,5%. Le proporzioni del display sono 18,7:9 e raggiunge i 600 nit di luminosità.

Il design di Xiaomi Mi 8 è in vetro e metallo, con un vetro curvato 2.5D e telaio in alluminio serie 7000. Mi 8 sarà disponibile nelle opzioni di colore bianco, blu, oro e nero:

Per quanto riguarda la configurazione hardware, come previsto il Mi 8 ha l’ultimo processore Qualcomm Snapdragon 845, 6GB + 64GB / 128GB / 256GB di spazio di archiviazione e carica rapida QC4. La batteria è da 3400 mAh, ha il supporto NFC ma nessuna ricarica wireless.

Durante la conferenza stampa, Lei Jun ha dichiarato che Xiaomi 8 è stato il primo telefono Android con un punteggio di riferimento Antutu di più di 300.000:

Xiaomi Mi 8: fotocamera

Xiaomi Mi 8 ha due fotocamere da 12 MP sul retro (sensore Sony IMX363) con una configurazione grandangolare e teleobiettivo. L’obiettivo grandangolare ha apertura f / 1.8, mentre il teleobiettivo ha apertura f / 2.4. Il telefono ha stabilizzazione ottica dell’immagine a 4 assi (OIS) sul modulo grandangolare e un flash LED.

Il Mi 8 sfoggia anche un’opzione “Studio lighting” per le foto, alimentata dall’IA. Xiaomi ha anche sottolineato l’ottimizzazione hardware/fotografia AI, il che significa che lo stesso hardware, grazie al software, funziona meglio.

Come prova, hanno presentato i risultati DXO Mark (agenzia di valutazione della fotocamera): 105 punti per il Xiaomi Mi 8; migliore di iPhone X, ed anche se c’è ancora un gap di 107 punti rispetto al P20 di Huawei, questa è la migliore fotocamera tra tutti i modelli Xiaomi.

La fotocamera frontale di Xiaomi Mi 8 è da 20 MP con apertura f / 2.0 e selfie AI Portrait. Come già detto in precedenza, Xiaomi ha anche installato altri sensori per Face Unlock: un’illuminazione a infrarossi e una lente a infrarossi per consentire lo sblocco al buio.

Xiaomi ha fatto un’innovazione inaspettata nel GPS: GPS a doppia frequenza

Prima di Xiaomi 8, tutti i telefoni utilizzavano solo una banda di frequenza GPS per il posizionamento e per il successo del posizionamento erano necessari almeno quattro satelliti. Tenendo conto degli effetti del ritardo della ionosfera terrestre o del riflesso dell’edificio, l’errore teorico della banda L1 era di 300 metri.
L’innovazione di Xiaomi 8 è quella di supportare la banda L1 1571,42 MHz e le due bande di frequenza L5 a 1165,45 MHz per il posizionamento: le due bande di frequenza vengono corrette reciprocamente, in modo che l’errore di posizionamento sia inferiore.

Differenze di posizionamento GPS tra iPhone X, Samsung Galaxy S9 e Xiaomi 8

Xiaomi 8 Specifiche

Processore: Qualcomm Snapdragon 845 Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 385 Silver)
GPU: Adreno 630
Schermo: 6.21 pollici AMOLED, Full HD + (2248 x 1080 pixel)
Memoria: 6GB + 64GB / 128GB / 256GB
Camera Principale: Dual cam 12 MP (f/1.8, 1.4µm, 4-assi OIS, dual-pixel PDAF) + 12 MP (f/2.4), 2x optical zoom, dual pixel phase detection autofocus, LED flash
Camera Frontale: 20 MP (f/2.0, 1.8µm), 1080p
Batteria
: 3400 mAh con Quick Charge 4.0+
Altro: Infrared face recognition, sensore di impronte digitali

Prezzo e Disponibilità

Xiaomi 8 ha una variante iniziale da 6 GB + 64 GB ad un prezzo di 2699RMB (360 euro circa). La variante da 6 GB RAM + 128 GB costerà 2999 RMB (400 euro circa), mentre la versione da 6 GB di RAM e 256 GB costa 3299 RMB (440 euro circa).

Il 5 giugno alle 10 in punto inizieranno le vendite ufficiali

 

Xiaomi Mi 8 Explorer Edition

Oltre a Xiaomi 8, l’altro smartphone presentato in questa conferenza è il Xiaomi 8 Explorer Edition. Un prodotto concettuale, più per dimostrare le possibilità tecnologiche di casa Xiaomi. Explorer Edition è sostanzialmente coerente con i parametri hardware principali della versione ordinaria di Xiaomi 8.

Le differenze principali sono due:
1) utilizzo di un proiettore a matrice di punti per rendere questo telefono compatibile con il riconoscimento facciale 3D. Giusto, proprio come il Face ID dell’iPhone X;


2) Il design trasparente della parte posteriore consente all’utente di vedere l’interno dello smartphone!

 

Il sensore per le impronte digitali in questa versione Explorer è sotto allo schermo:

Il prezzo di vendita sarà di circa 360 euro (3699 RMB)

Xiaomi 8 SE

Xiaomi 8 SE è l’altro smartphone presentato oggi; con un display più piccolo da 5,88 pollici, è il primo smartphone con processore Qualcomm Snapdragon 710.

Xiaomi 8 SE utilizza uno schermo intero Samsung AMOLED a 18,7: 9 FHD + (2240 x 1080 pixel), ma grazie all’uso di un corpo di vetro 2.5D, la dimensione complessiva è simile a quella di un tradizionale telefono da 5,2 pollici. Ha uno scanner di impronte digitali sul retro e una doppia fotocamera posteriore, posizionata verticalmente:

È il primo telefono cellulare al mondo ad utilizzare il processore Qualcomm Snapdragon 710, il chip mobile appena rilasciato da Qualcomm. Realizzato utilizzando un processo a 10 nm, è quasi identico all’architettura core dell’ammiraglia Snapdragon 845. Paragonato a Snapdragon 660, le prestazioni di Snapdragon 710 sono state notevolmente migliorate.

Processore Qualcomm Snapdragon 710

Xiaomi 8 SE sarà in vendita a partire dalle 10:00 dell’8 giugno;
la versione da 4GB + 64GB verrà venduta per 1.799 RMB (240 euro circa) e la versione 6 GB + 64 GB costerà 1999 RMB (266 euro circa).

Xiaomi 8 SE Specifiche

Processore: Qualcomm SDM710 Snapdragon 710 Octa-core 8×2.2 GHz Kryo 360
GPU: Adreno 616
Schermo: 5,88 pollici AMOLED,1080 x 2244 pixel, 18.7:9 ratio, 423 ppi
Memoria: 64 GB, 4/6 GB RAM
Camera Principale: Dual cam 12 MP (f/1.9, 1.4µm, dual-pixel PDAF) + 5 MP (f/2.0, 1.12µm), dual pixel phase detection autofocus, LED flash
Camera Frontale: 20 MP (f/2.0, 2.0µm), 1080p
Batteria
: 3120 mAh con Quick Charge 3.0
Altro: sensore di impronte digitali, USB Type-C

Se vuoi essere uno dei primi ad averlo, puoi fare il pre-ordine adesso! Ecco dove puoi trovarlo:

MIUI 10: AI e ottimizzazione completa dello schermo

Non c’è più molta competizione in termini di hardware e componenti nell’industria della telefonia. Tutti i modelli di punta hanno configurazioni pressoché equivalenti, e i produttori di telefoni si stanno concentrando sull’innovazione del software per attirare gli utenti.

E anche Xiaomi ha dato molta importanza alla nuova interfaccia MIUI 10, che è non solo la base degli smartphone, ma è persino diventata il collegamento per costruire l’ecosistema di Xiaomi.
Sono quattro le direzioni generali per questo importante miglioramento MIUI 10:

1. Interfaccia utente. Seguendo i trend del mercato che vogliono lo schermo del telefono sempre più lungo, MIUI 10 ha apportato modifiche nel layout dell’interfaccia utente, come la barra della notifica, in modo che lo schermo allungato venga pienamente sfruttato senza lasciare vuoti. Xiaomi ha anche rimosso il terzo pulsante Android: basterà scorrere con il dito sul display per ottenere l’operazione corrispondente.

Interfaccia utente Xiaomi ottimizzata per i nuovi display

Un altro miglioramento significativo è che l’interfaccia di gestione multitasking è passata dalle schede sovrapposte alla barra delle applicazioni simile a macOS, rendendo possibile utilizzare appieno uno schermo che è più stretto di prima.

MIUI 10 Nuovo Task Manager

2. Assistente intelligente di Xiaomi, non del tutto legato all’Intelligenza Artificiale. Ad esempio, è possibile personalizzare qualsiasi domanda rivolta all’assistente vocale (come “coupon KFC”), che saprà riconoscere tutte le variazioni (“voglio sconti per KFC” etc..) e completare per noi la ricerca. Questa funzione non è AI, e non sono stati dati dettagli su come funzionerà in lingua NON cinese.

Assistente vocale integrato in MIUI 10

L’intelligenza artificiale viene invece utilizzata per diverse funzioni specifiche, come smart preload: ogni volta che si scatta una foto e la si condivide si aprirà automaticamente la nostra cerchia di amici ed il riconoscimento dei volti, rendendo la condivisione ancora più immediata. Essendo AI, il telefono continuerà ad imparare dalle nostre interazioni.

C’è anche una nuova modalità per la guida. Dopo aver avviato “Driving Mode” su MIUI 10, il telefono risponderà a qualsiasi comando vocale, come leggi messaggi, invia messaggio vocale a.., cerca su internet, fammi sentire la canzone di…, e così via.

Xiaomi Driving Mode

3. interconnessione tra tuti i dispositivi dell’ecosistema Xiaomi. Quando il telefono si trova vicino a un dispositivo che non è stato ancora accoppiato con Mijia, lo schermo visualizzerà automaticamente la richiesta di abbinamento. Inoltre, i controlli dei dispositivi smart home sono stati migliorati con l’aggiunta di nuove funzioni.

4. Suoni, con il cambiamento degli effetti sonori dei telefoni Xiaomi; secondo Lei Jun, l’attuale suono di notifica dello smartphone è diventato una vera fonte di disturbo, che interferisce con la vita di tutti i gironi e le interazioni umane. Per questo Xiaomi ha “ridotto il 76% del suono del sistema”, con l’ottimizzazione dei suoni per le notifiche consecutive ad esempio.
Allo stesso tempo, Xiaomi ha introdotto in MIUI 10 il suono naturale. Le notifiche saranno rumori legati alla natura, come per la ricezione di messaggi con il vecchio suono elettronico sostituito da “gocce d’acqua che cadono in un placido stagno”. Ovviamente, se la natura non vi piace, potrete sempre cambiare tutti gli avvisi sonori per le notifiche.

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni