martedì, ottobre 23

Recensione e-cig eGo AIO Joyetech

0

Ciao vaper, sono sempre io Tommy ed oggi sono qui per recensire la eGo AIO della Joyetech, una sigaretta elettronica che si propone con ottime caratteristiche per iniziare a svapare.

L’ho usata per un breve periodo, ma provata appieno e se devo dire la verità, non è affatto male come prodotto, anzi! Riesce ad avere un design compatto, un peso minimo e una buona capacità di tiro a polmoni.

Sicuramente con questa sigaretta elettronica non riuscirai a fare nuvoloni esagerati, se è questo che cerchi, perchè non è prodotta per fare quello. Ma di certo se sei un fumatore e vuoi una buona sigaretta elettronica per iniziare a svapare, questa è la scelta che fa per te.

Prima di iniziare la recensione, vorrei parlarvi dei due punti focali di questa sigaretta, due caratteristiche che la stessa casa Joyetech  dichiara:

1 – NON PERDE LIQUIDO
2 – E’ A PROVA DI BAMBINO

Bhe posso garantirvi che tutti e due i punti rispettano fedelmente il prodotto.
L’ho provata personalmente tenendola a testa in giù e non perde assolutamente il liquido, ed è a prova di bambino perchè il cap superiore, per caricare il liquido, bisogna premerlo e girare per aprirlo.

UNBOXING

Passando alla recensione, per prima cosa prendiamo la scatola e apriamola

Al suo interno troviamo:

1 eGo AIO Batteria;
2 resistenze BF SS316 – o.6 ohm;
1 eGo AIO mouthpiece (tip);
1 cavo usb;
1 manuale.

 

CARATTERISTICHE

Questa sigaretta a forma di tubo, piccola e compatta, è molto facile da trasportare, è molto leggera, avendo una forma circolare si può tranquillamente tenerla in tasca senza alcun problema, e si può stare tranquilli che non perderà mai una goccia di liquido.

La eGo AIO ha un wattaggio da 1 a 30w non regolabile, dispone di una resistenza di 0,6 ohm e un batteria di 1500 mah, integrata nella sigaretta e non sostituibile.

La batteria carica al massimo può farvi arrivare a fine giornata, ma se la usate in modo continuativo dovrete ricaricarla nell’arco della giornata.

Altra cosa importante da sapere, visto che il wattaggio non si può regolare, è che più carica è la batteria più la sigaretta elettronica produrrà vapore, viceversa più è scarica e meno vapore produrrà la eGo AIO.

Una cosa molto, molto importante, se usate una sigaretta elettronica per la prima volta, dopo che avete caricato il liquido, dovete aspettare 10/15 minuti, in modo tale che la resistenza al suo interno si bagni e non bruci al primo avvio, questo procedimento è sempre da fare ogni volta che si cambia la resistenza.

Vi svelo un trucco per ridurre a zero il tempo di attesa: se mettete qualche goccia dentro la resistenza e poi la montate, potete subito iniziare a svapare senza aspettare nemmeno un minuto.

Se dopo una o due settimane o anche più, a seconda ovviamente di quanto uno svapa, vi renderete conto che la sigaretta elettronica produce poco vapore, significa che dovete cambiare la resistenza.
Un’altra cosa che può succedere e non dovete preoccuparvi, è che a volte potrete sentire odore di bruciato quando si tira; anche in questo caso è sempre la resistenza che si è consumata e bisogna cambiarla. Una resistenza costa davvero poco (qualche euro), e per cambiarla basta svitare la vecchia e sostituirla con la nuova: davvero molto semplice.

In questo caso la eGo AIO ha il suo atomizzatore integrato, che per il costo complessivo non è affatto male e non da nessun problema.

COLORI & PERSONALIZZAZIONE

Questa sigaretta la possiamo trovare in tanti diversi colori:

– nera/grigia; – rossa/bianca; – nera /bianca; – nera; – bianca; – grigia.

Per personalizzarla ancora di piu la eGo AIO ha una cosa molto carina, prima di accenderla, che anche in questo caso servono 5 click sul tasto principale, si deve tenere premuto il tasto principale e aspettare che si accenda ora si può scegliere il colore che si preferisce, ci sono ciqnue o sei tonalità, cliccandolo uno alla volta, scelto il colore si aspetta che si spenga. Ora accendendola (5 click) ogni volta che si svaperà si illuminerà il tenk del colore scelto, e lo si potrà cambiare tutte le volte che si vorrà.(Foto 4 a – b – c)

 

CONSIGLI

Ancora due cose prima di concludere.

1. Quando riempite il tank non dovete superare il limite che è segnato, non si vede molto bene ma c’è; comunque dovrete riempire il serbatoio fino a metà circa:

IL motivo è che, se ne mettete di più, quando inserirete la resistenza il liquido in eccesso uscirà, e non è molto piacevole!

2. La seconda cosa è l’aria


Sopra il tanck quando chiudete la sigaretta, una volta ben chiusa, noterete che gira a vuoto; se ci fate caso ci sono due puntini che identificano la chiusura dell’aria se girate avrete più aria nel tiraggio.

Dopo aver riempito e assemblato la vostra eGo AIO un altro consiglio è quello di svapare alcune volte in assenza di corrente – cioè prima di accenderla – con il flusso d’aria ampiamente aperto, per evitare bruciature a secco.

CONCLUSIONI

Sono arrivato alla fine, e spero di esservi stato di aiuto!
La eGo AIO, come ho gia detto in precedenza, è una sigaretta elettronica davvero molto semplice: non richiede grandi competenze, basta seguire alcuni accorgimenti, montare la resistenza caricare il liquido e iniziare a svapare.

Che altro dire, questa sigaretta elettronica per il prezzo e per le caratteristiche che ha la consiglierei tranquillamente a chiunque voglia iniziare a svapare, se sei un fumatore e vuoi davvero smettere di fumare ti consiglio questo articolo.

Alla prossima recensione!!!!!!!!

18,70€
in stock
9 new from 18,39€
as of ottobre 23, 2018 5:14 pm
Amazon.it
Free shipping

 

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni