Recensione Huawei Watch 2 2018

0

Il Huawei Watch 2 (2018) è ufficiale e arriva con supporto nanoSIM (o eSIM) per connettersi alle reti 4G, dandoci finalmente la possibilità di lasciare il nostro smartphone a casa.
Uno dei problemi più comuni con gli smartwatch è infatti la connessione: è facile perdere l’accoppiamento bluetooth con il telefono senza motivo, come è facile entrare in collisione con un auricolare Bluetooth, causando l’assenza di suoni e lo stop degli avvisi per le notifiche.

Ci aspettiamo molto da questo nuovo smartwatch Huawei; ci aspettiamo soprattutto una valida alternativa ad Apple Watch, che resta ancora il più venduto, anche in questi primi mesi del 2018.

Huawei Watch 2 2018

Nell’aspetto, come anche nel nome, questo Huawei Watch 2 2018 è pressoché identico al Watch 2 del 2017.

La prima differenza è la combinazione di colori: Huawei Watch 2 2018 è ora nero con dettagli verdi; inoltre, il kernel del sistema viene aggiornato ad Android 8.0 e supporta il più recente sistema operativo Android Wear 2.0.

Specifiche tecniche:

Display: schermo rotondo da 1,2 pollici con una risoluzione di 390 x 390
Chip: Qualcomm Snapdragon 2100 Quad Soc
Materiale: vetro Corning Gorilla Glass, cinturino in plastica, bordi in ceramica
Bluetooth: 2.4 GHz BT4.1 BLE + BR / EDR
Batteria: 420 mAh
Impermeabilità: classe di protezione IP68
Memoria interna: 768 MB
RAM: 4 GB
Altro: NFC, GPS, Sensore di frequenza cardiaca (PPG), Sensore di pressione barometrica, Sensore di capacità CAP, Sensore ALS / Luce ambientale, Sensore di risposta cutanea galvanica, Doppio microfono, Supporto per eSIM o per Nano SIM.

Lo schermo è un OLED da 1,2 “con risoluzione 390 x 390 px, ed è protetto da Corning Gorilla Glass. L’orologio pesa 57 g e misura 45 x 48,9 x 12,6 mm ed è impermeabile IP68.

Il Watch 2 (2018) è alimentato da un chipset Snapdragon 2100, con 768 MB di RAM e 4 GB di spazio di archiviazione integrato. Grazie a NFC, supporta una pletora di sistemi di pagamento: Huawei e Ali Pay, oltre al sistema WeChat.

Tra tutte le caratteristiche, “eSIM Dual Terminal” è considerata la funzione più importante di Huawei Watch 2 2018. Huawei Watch 2 2018 può supportare il servizio eSIM (una scheda per due dispositivi) proprio come la versione Honeycomb di Apple Watch 3. Anche scollegato dallo smartphone, può svolgere autonomamente funzioni come chiamate e navigazione Internet. Inoltre, supporta anche la funzione di SIM indipendente, per coloro che desiderano avere una scheda con un numero separato sull’orologio.

Comodo da indossare, adatto per lo sport

Infatti, ad eccezione di Apple Watch, sono pochi gli smartwatch comodi da indossare per molto tempo e durante sessioni intese di attività fisica. Huawei Watch 2 2018 è uno di questi

A prima vista, il cinturino in plastica abbinato al corpo pesante mi hanno fatto esitare un po’; ma dopo averlo indossato, il suo comfort ha superato le mie aspettative.

Il corpo dell’orologio ha un design ad arco piatto e, a contatto con il polso, il materiale plastico del cinturino e la cassa in metallo dell’orologio non si sentono. Ci si dimentica di averlo al braccio, insomma.

Il cinturino ha anche un gran numero di piccoli forellini che permettono la traspirazione della pelle ed una parziale resistenza al sudore.

Con le funzionalità di movimento incorporate, Huawei Watch 2 2018 è più adatto per lo sport. Molte le funzioni dedicate, con anche una speciale guida tramite app con consigli per il miglioramento dell’attività fisica.

Oltre a fornire dati sportivi più dettagliati rispetto agli orologi intelligenti ordinari, Huawei Watch 2 2018 incorpora anche un sensore di risposta cutanea galvanica ed un rilevamento più professionale dei dati sull’ossigeno per aiutare gli utenti a quantificare le loro prestazioni atletiche.

Ed è anche completamente impermeabile:

 

Esperienza stabile e ottime prestazioni

Come saprà chi ha già utilizza la soluzione telefono Android + Android Wear, molte volte la stabilità della connessione è uno dei problemi maggiori.

Oltre all’app per l’abbinamento dello smartwatch che è necessario tenere in background sul telefono, la stabilità di Watch 2 2018 è decisamente migliore rispetto a quella di un semplice orologio intelligente. Durante la settimana di test, Huawei Watch 2 2018 si è disconnesso senza motivo dallo smartphone solamente una volta

In effetti, questo è uno dei prodotti più stabili che ho sperimentato. E sebbene sia equipaggiato con il Soc quad-core Qualcomm Snapdragon 2100, rilasciato da molto tempo e dotato di soli 768 MB di memoria, la sua fluidità complessiva non ne risente affatto.

Dal punto di vista delle prestazioni, ha aperto WhatsApp, caricando le chat più velocemente di Apple Watch 3, e l’apertura delle altre applicazioni è quasi istantanea. Durante l’intero periodo di prova, ci sono state rare eccezioni di crash.

Oltre alla stabilità e fluidità, anche la durata della batteria è stata notevolmente migliorata. Nella maggior parte dei casi, Huawei Watch 2 2018 può raggiungere i 2 giorni e mezzo con una sola carica.

Conclusioni

Huawei Watch 2 2018 ha circa la stessa durata della batteria dell’Apple Watch, e la stabilità e fluidità di Wear OS, insieme alle sue caratteristiche orientate allo sport, lo rendono davvero un ottimo smartwatch.

Detto questo, se utilizzi un telefono Android e hai bisogno di uno smartwatch che ti possa aiutare a quantificare meglio i tuoi movimenti, allora penso che Huawei Watch 2 2018 sia una scelta degna di valore. Ma se hai un iPhone, non penso che ci sia una scelta migliore di Apple Watch.

Il Huawei Watch 2 (2018) è attualmente disponibile solo per il mercato cinese su Vmall.com ad un prezzo di 2.000 CNY (€ 270); esiste anche una versione solo Bluetooth per CNY 1.540 (€ 205).
Le opzioni di colore sono Carbon Black, Star Grey e Vibrant Orange.

 

Share.