Recensione Power Bank Aukey: 7000mAh e dimensioni ridotte

0

La batteria scarica dello smartphone è un problema che affligge un po’ tutti, soprattutto quando siamo fuori casa. Per fortuna con i caricatori portatili, o meglio, power bank siamo riusciti ad ovviare al problema. Se sei alla ricerca di un power bank di buona qualità e con dimensioni ridotte, sei nel posto giusto. Oggi parliamo del Power Bank da 7000mAh di casa Aukey, l’ormai noto marchio dai prezzi contenuti con prodotti di buona qualità.

Unboxing

Nella scatola solita Aukey troviamo:

  • Aukey Power Bank da 7000mAh
  • Cavo di ricarica USB – Micro Usb
  • Garanzia 24 Mesi
  • Manuale Utente

Design e Caratteristiche

Il design del power bank da 7000mAh di casa Aukey è piacevole, con una forma cilindrica e con dimensioni ridotte. Infatti misura 133.6 x 30 x 30 mm e pesa 180 gr. Anche se le dimensioni non sono eccessive, riusciamo comunque a portar dietro una buona riserva di ricarica. Il power bank è interamente fatto in alluminio anti graffio e anti impronta. Troviamo su un solo lato il pulsante di accensione/spegnimento, l’uscita USB per la ricarica con DC 5V 2A, l’ingresso micro usb con DC 5V 2A per la carica dello stesso power bank. Sullo stesso lato troviamo anche 4 led verdi che indicano la carica del power bank: tutti e 4 led accesi il power bank è al 100% della sua carica, 3 led accesi 75% di carica, 2 led accesi 50% di carica e 1 led acceso 25% di carica.

Funzionamento

Il funzionamento di questo power bank Aukey è immediato. La prima cosa da fare è metterlo sotto carica prima dell’utilizzo per farlo caricare completamente. Basterà collegare al power bank il cavo dato in dotazione alla porta di ingresso Micro Usb e l’altra estremità del cavo ovvero l’USB ad una presa a muro che abbiamo in casa per procedere alla carica. I 4 led inizieranno a lampeggiare, quando smetteranno la carica è completa.

Per effettuare la carica dello smartphone, invece, colleghiamo il cavo alla porta USB e l’altra estremità, ovvero la micro USB allo smartphone. Il power bank si accenderà da solo e inizierà la carica. Se per il nostro smartphone il cavo di ricarica è diverso da quello dato in dotazione, come nel caso dell’Iphone o degli smartphone con USB type C, possiamo ovviamente procedere alla sostituzione del cavo con quello in nostro possesso e compatibile con il nostro smartphone. Con questo power bank Aukey possiamo ricaricare tutti i tipi di smartphone di tutte le marche e tutti i sistemi come Android e Ios. Una volta carico, scolleghiamo lo smartphone e possiamo verificare lo stato della carica del power bank premendo sul tasto di accensione consultando i 4 led.

Conclusioni

Abbiamo testato questo powerbank Aukey per più di una settimana e adesso possiamo dire la nostra. Abbiamo collegato il nostro smartphone con batteria da 4400mAh al 8% di carica ed ha impiegato tre ore effettuando una carica completa al 100%. Sempre con questo smartphone siamo poi riusciti a fare un’altra carica fino al 50%, quindi in totale abbiamo ricaricato lo smartphone 1 volta al 100% e una al 50%.
Per ricaricarsi invece il power bank ha impiegato 4 ore. Non abbiamo notato surriscaldamenti del powerbank durante le cariche, anzi era quasi completamente freddo. Consigliamo questo power bank per un utilizzo giornaliero e per chi ha bisogno di un prodotto non troppo grande, con dimensioni contenute e che entra tranquillamente ovunque. Lo sconsigliamo nei viaggi se dobbiamo utilizzare il power bank ogni giorno e quindi siamo costretti a ricaricarlo ogni sera, magari in questi casi è meglio portare con sé un power bank da 10000 o 20000 mAh per fare più cariche per più giorni.
Lo puoi trovare su amazon direttamente qui:

Power Bank Aukey 7000mAh su Amazon

 

Share.

Rispondi