martedì, ottobre 23

Recensione Xiaomi Redmi S2

0

Se ve lo stesse chiedendo, no non abbiamo sbagliato foto. Quello che vedete qui sopra non è lo Xiaomi Redmi Note 5, ma lo Xiaomi Redmi S2. Dispositivi quasi identici esteticamente e per specifiche simili, cambieranno poi molto? Scopriamolo insieme.

Confezione

Confezione di colore arancione, di cartone rigido. Nella confezione c’è l’alimentatore, con ricarica rapida 5V/2A (ricarica da 0 a 100 in meno di 2 ore), un cavo USB/microUSB, l’estrattore per la sim, una cover in TPU trasparente ed un manuale d’istruzioni.

Specifiche Tecniche

ProcessoreSnapdragon 625, Octa Core 2.0GHz
GPU Adreno 506
Display18:9, 5,99", FHD+ (1440x720), 269 PPI
ROM32/64 GB
RAM3/4 GB
Camera PosterioreDoppia fotocamera posteriore da 12MP+5MP con IA, PDAF, apertura ƒ/2.2, 1,25μm, flash LED
Camera Anteriore16 MP con Selfie-light (Flash Frontale), aperrtura ƒ / 2,0, obiettivo grandangolare 79,8 °, Effetto bokeh preciso basato su IA
Sim CardSlot per scheda microSD dedicato + Dual SIM, espandibile fino a 256GB, Non è possibile utilizzare contemporaneamente due reti 4G
ConnettivitàWi-Fi 802.11 b/g/n 2.4GHz, Bluetooth 4.2, GPS + GLONASS + BeiDou
Batteria3080mAh
OS8.1 Oreo, MIUI 9.5
AltroLettore d'impronte, porta a infrarossi, Bussola elettronica, Accelerometro, Sensore di prossimità, Sensore di luminosità, Giroscopio, porta microUSB
Dimensioni e Peso160,73*77,26*8,1mm, 170 gr

Design

Identico al Redmi Note 5 Pro, tranne piccoli  dettagli, come la forma delle antenne. Sul retro troviamo la doppia camera, sporgente, posta in senso verticale e con flash LED. Al centro, spostato nella parte alta della scocca, vi è posto il lettore d’impronte digitali. Corpo in plastica ed al tatto non restituisce un senso premium come il Redmi Note 5 Pro. In questa versione, infatti, si notano materiali più economici.

Display frontale che non presenta alcun tipo di tasto. Bordi laterali molto sottili, sopra e sotto uno spessore maggiore ma proporzionato. Nella parte alta centrale trova posto il ricevitore ed al suo fianco la camera anteriore, da 16 MP. Al fianco, poco visibili i vari sensori di prossimità e luminosità. In questa zona è presenta un flash LED per migliorare gli scatti con la camera anteriore, in situazioni di scarsa luminosità  ed un flash di notifica monocromatico, di colore bianco.

A sinistra è presente il solo slot per le nano sim. Questo a differenza di altre versioni da la possibilità di inserire due sim e la microSD senza sacrificare nulla. Potremo infatti inserire contemporaneamente 2 sim e la microSD. A destra sono presenti il bilanciere del volume ed il tasto power. Tasti sottili ma che si premono facilmente.

In alto trovano posto l’ingresso per il Jack audio, una porta a infrarossi, così da poter comandare i vari apparecchi (come tv o condizionatori) ed un microfono di riduzione rumori. In basso è presente la porta di ricarica, microUSB, e due griglie di fori speculari, a sinistra troviamo il microfono di chiamata, a destra l’altoparlante mono.

Display

Rispetto il Redmi Note 5 Pro, qui la risoluzione è minore e si nota. Ha comunque una buona risoluzione, 1440×720, che non ne pregiudica l’utilizzo. Sotto il sole si vede bene, anche se come gli altri modelli noto che il sensore di luminosità non lavori benissimo e sia leggermente “pigro” ad aumentare la luminosità. Colori buoni anche se leggermente meno carichi rispetto altri modelli. Buona la visuale di taglio. Il display sporge un po’ troppo dalla scocca e non ha quella bombatura nei bordi.

Fotocamera

Doppia camera posteriore, che serve unicamente per la funzione di foto ritratto. Scatti generalmente buoni e buona anche la gestione di scene con parti con luci ed ombre forti. HDR lavora bene, anche se comunque in scene di forte luce non evita il cielo bruciato, lo attenua di poco. Colori generalmente buoni, anche se avrei preferito leggermente più saturi, tende ad amalgamare un po’ troppo i colori. Velocità di messa a fuoco per le foto buona, anche se non fulminea.

Camera posteriore con effetto ritratto, funziona bene ed ha un buon riconoscimento del soggetto, tende a lasciare a fuoco eventuali buchi tra le braccia non sfocando lo sfondo. Per il resto non noto ulteriori problemi e per la fascia di prezzo il software elabora molto bene l’immagine.

Messa a fuoco per i video non eccellente, capita che durante le registrazioni smetta di tenere a fuoco e sfochi per pochi attimi per poi ritornare sul soggetto. Velocità di scatto buona, non è un fulmine nello scatto ed in alcune occasioni si attenderà più tempo  perché starà terminando la messa a fuoco. Per i video invece c’è bisogno di qualche attimo in più perché  inizi a filmare. La qualità dei video è buona, soffre leggermente la fluidità di riproduzione.

Audio

Audio in chiamata chiaro ma non fortissimo. Nel mio caso ho tenuto sempre il volume al massimo sentendo bene e non mi è quasi mai capitato di doverlo abbassare. La qualità è buona, cioè la persona la si sente e la si capisce bene ma non abbiamo quell’audio chiaro. Facendo abbastanza attenzione si può sentire l’audio rimbombare leggermente, è una cosa di cui mi sono accorto in luoghi completamente silenziosi e facendo attenzione ai dettagli della chiamata.

Altoparlante mono, abbastanza forte ma suono leggermente cupo. I suoni tendono a distorcere i bassi e gli alti sono poco presenti. Avrei piacere in una maggiore attenzione anche al comparto audio e non solo a quello fotografico nei nuovi dispositivi.

Autonomia

Batteria da 3080mAh, non poco, ma siamo abituati a veder montare batterie da 4000mAh negli stessi dispositivi. Manca la ricarica rapida e si ricarica nell’arco di 2 ore circa. Buona la durata generale, si arriva fino a sera e con il mio uso ho fatto in media 5 ore di schermo acceso. Forse dato il processore, lo schermo con una risoluzione non enorme ed una batteria abbastanza capiente mi sarei aspettato qualcosa di leggermente in più. Ad ogni modo la giornata la fa concludere senza alcun problema.

Software

Presente Android Oreo 8.1, personalizzato con MIUI 9.5. Disponibile la versione Global Stable, in questo modo è già presente Play Store e lingua italiana senza dover fare alcun tipo di modifica o sblocco. Non c’è molto da dire sulla MIUI, ormai la conoscete e sapete quali sono le funzioni utili che offre questa personalizzazione. Giusto per ricordare sarà possibile duplicare alcune app, come Whatsapp o Facebook, ad esempio, in questo modo potrete avere due app con due account differenti. Sarà possibile creare anche un secondo spazio con app e documenti differenti, utile per chi vuole separare il lavoro dal tempo libero. Comoda la possibilità di far sparire i tasti in basso e sostituirli con scorciatoie stile “iPhone X”.

Conclusioni

Come già detto, forse troppi modelli con caratteristiche simili con differenze di prezzo minime. A metà strada tra un Redmi 5 Plus ed un Redmi Note 5. Questo Redmi S2 presenta una qualità costruttiva leggermente minore. Rispetto i modelli già nominati questo ha un display con una risoluzione leggermente minore ed una minore qualità generale, un comparto audio buono ma non alla stessa altezza ed una camera che funziona bene dal punto di vista AI (effetto ritratto in primis), ma che di certo si posiziona ad uno scalino leggermente inferiore. Nell’uso quotidiano il prodotto si comporta bene e non mostra incertezze. Si spera in qualche nuova funziona con la MIUI 10, questo dispositivo è stato già inserito nella lista dei dispositivi supportati.

73%
73%
Xiaomi Redmi S2, utile ma non necessario

Un dispositivo che si comporta bene e che avrebbe convinto se non ci fossero i suoi "fratelli" con caratteristiche e materiali migliori a prezzi molto simili.

  • Confezione
    7.5
  • Specifiche Tecniche
    7.2
  • Design
    7.2
  • Display
    7
  • Fotocamera
    7.2
  • Audio
    7
  • Autonomia
    8
  • Software
    7.5
Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni