Serrature intelligenti: uno smart lock può rendere la nostra casa più sicura?

0

Mentre conosciamo tutti l’efficacia delle serrature tradizionali, c’è molto da dire per quanto riguarda le ultime serrature smart introdotte sul mercato. Prodotti e marchi come Kwikset, Schlage e Yale stanno avendo molto successo grazie alla qualità delle serrature e soprattutto alle utili funzionalità offerte al cliente. Non potrete capire la comodità delle chiavi virtuali o dello sbloccaggio automatico fino a quando non li avrete provati.
Sia che vogliate controllare una porta specifica, ad esempio il magazzino annesso al vostro negozio, oppure affittare stanze e fornire un accesso personalizzato e limitato nel tempo, vi consigliamo di prendere in considerazione le serrature intelligenti.

Abbiamo effettuato test e prove su diverse serrature smart, e vi proporremo una guida che vi condurrà passo dopo passo nella scelta della serratura più adatta alle vostre esigenze.


I vantaggi delle serrature smart

Tutti i tipi di serrature smart, saranno ovviamente in grado di aprire o chiudere le porte dove sono installate; ma ci sono diverse caratteristiche che le distinguono e che bisogna conoscere prima di acquistarne una.

Le serrature smart hanno molti pregi, uno fra tutti è la loro praticità; permettono di eliminare le chiavi di casa, in questo modo non le dimenticherete ancor prima di uscire, o non dovrete ricordarvi di appenderle al portachiavi. Il sistema di apertura e chiusura può avvenire grazie ad un semplice smartphone, in questo modo potrete vedere e monitorare gli accessi anche da remoto. Gli standard di sicurezza delle serrature smart permettono un accesso esclusivo solo a utenti autorizzati e selezionati in precedenza, in questo modo le serrature non verranno manomesse per via del sistema elettronico. Un’altra particolarità di questi dispositivi è quella di garantire l’accesso ad un’area specifica, sistema è utile per tutte quelle abitazioni che hanno bisogno di garantire un accesso temporaneo ad un certo tipo di ospiti  e limitare l’entrata in altre aree.

 

Gli svantaggi delle serrature smart

Le serrature smart presentano anche degli aspetti da non sottovalutare per quanto riguarda il loro funzionamento elettronico. Quello più evidente è il funzionamento tramite applicazioni e smartphone, se la batteria del vostro cellulare è scarica non potrete aprire o chiudere la porta di casa. L’autonomia dei dispositivi elettronici è limitata; le batterie si possono scaricare e guasti o malfunzionamenti possono lasciarci chiusi fuori dalla nostra stessa casa. Un altro rischio comune è quello di non poter entrare in casa per via di un’anomalia nel software di autenticazione degli accessi.
L’unica soluzione che avrete a disposizione è quella di chiamare un tecnico per riuscire a riparare o sostituire il dispositivo guasto. Ultimo svantaggio, ma non meno importante, è quello di aggiornare il dispositivo con i driver delle case produttrici, le quali cercheranno di tenere alti i livelli di sicurezza del software di gestione.

Modelli e caratteristiche

  • Schlage Sense

La serie Schlage Sense è ottima per tutti coloro che si stanno avvicinando alle serrature smart, grazie alla guida interattiva passo dopo passo disponibile sulla sua applicazione. Potrete installare facilmente il software per la serratura, il quale vi fornirà le risposte necessarie ad identificare e risolvere qualsiasi tipo di problema. La serratura Schlage Sense è facile da utilizzare ed ha delle funzionalità molto intuitive; il tempo di apertura e chiusura della serratura è inferiore a due secondi.

E’ inoltre in grado di memorizzare 30 password uniche, ed è dotato di un sensore che attiverà un allarme nel caso ci sia una forzatura.

Il dispositivo è anche compatibile con l’Apple HomeKit, questo significa che potrete chiedere tramite Siri di aprire/chiudere la vostra porta avendo il completo controllo anche nel caso abbiate una Apple TV. Unica pecca è quella di non avere una versione software compatibile con Android. Quindi se avete un iPhone o un dispositivo Apple HomeKit, la serratura smart Schlage Sense è il prodotto adatto a voi.

 

  • Ospon OS8015BLE 

Tramite questa serratura smart bluetooth sarete in grado di tenere al sicuro, in maniera semplice ed efficace, le serrature di casa. Non serve nessuna chiave, basta lo smartphone, sia iOS o Android. Grazie alla tecnologia AES non avrete più bisogno di fare copie delle chiavi per le vostre serrature. Potrete scegliere di garantire l’accesso a chiunque per poche settimane, poche ore o minuti, inoltre sarà possibile selezionare la data esatta o il periodo prestabilito per garantire un accesso temporaneo.

Quando darete l’accesso alla vostra casa, potrete impostare una chiave virtuale che sarà attiva 24 ore su 24 oppure che duri per poche ore. Tutti gli accessi saranno registrati sui file Log della vostra applicazione.

 

  • Kwikset Kevo

Kwikset Kevo è un’altra grande serratura che è stata impressionante facile da installare e utilizzare. Una guida dettagliata nell’applicazione fornisce indicazioni semplici e chiare sull’installazione, che richiedono solo 10 minuti se si dispone di un cacciavite a portata di mano. Dopo di che, basta utilizzare il telefono cellulare – o toccare lo smart lock con un dito – per bloccare e sbloccare la porta.

 

È giusto, ho detto toccare con un dito. Il Kevo Touch-to-Open, come suggerisce il nome, permette di toccare la piastra esterna quando il telefono abbinato è all’interno dell’area Bluetooth, ed aprire la porta. Nel mio test, e anche leggendo le recensioni degli utenti, il Touch to Open a volte da problemi, soprattutto se (come me) vi scordate di attivare il Bluetooth sullo smartphone. Nessun problema con l’applicazione, che ha uno dei tempi di blocco / sblocco più veloci rispetto alla concorrenza. L’app ti permette anche di controllare lo stato della porta da remoto.

 

  • Yale Easy Fit

Invece di utilizzare lo smartphone o un sensore touch per aprire o chiudere la porta, Yale Easy Fit ha un più semplice tastierino numerico. Per sbloccare/bloccare la serratura basta, infatti, inserire un codice. È possibile aggiungere o eliminare fino a 100 codici utenti

A differenza di altre smart lock, il deadbolt Yale non utilizza Wi-Fi o Bluetooth. Il vantaggio è che non hai bisogno di una connessione a Internet. E l’installazione è molto simile a quella di una serratura tradizionale.  Il lato negativo è che non è possibile controllare il deadbolt direttamente dal tuo smartphone; inoltre Yale non dispone di una propria app per monitorare gli accessi. 

 

Rispondi