Teclast F7 Plus – Recensione

5

Molte volte si ha esigenza di un portatile. Non sempre si ha bisogna di un computer dalle grandi prestazioni, ma di qualcosa per l’utilizzo giornaliero. Ho avuto modo di provare per voi il Teclast F7 Plus. Un portatile con una buona scheda tecnica, un design sottile e che mi ha sorpreso più di quanto mi aspettassi.

Articolo Suggerito: Teclast F7: un notebook economico e dal design unico..

Solitamente per i portatili si preferisce puntare su marchi noti che dalla loro assicurano determinate sicurezze ma a costi nettamente superiori. In molti casi a pari prestazioni corrisponde un prezzo di quasi il doppio. Ovviamene ci sono da fare tante considerazioni. Scopriamo insieme i punti di forza e debolezza di un portatile che ho utilizzato per diversi giorni.

Confezione e Design

Teclast F7 Plus laptop and charger out of the box

Confezione di cartone rigido, di colore bianco e arancione. Molto ben fatta e resistente. Al tatto da un’ottima impressione. C’è infatti grande cura ai dettagli partendo già dalla confezione. Aprendo la confezione superiore questa si collega a quella inferiore grazie ad un perno in cartone, posto nel lato lungo. Il Teclast F7 Plus è subito in prima vista e per poterlo estrarre si può utilizzare la linguetta di cartone in basso che lo fa sollevare senza problemi dalla confezione. Sotto la scatola di cartone, che conteneva il portatile, si trovano altre due scatole, una contiene il caricatore mentre l’altra contiene un libricino d’istruzioni.

Notebook Teclast F7 Plus closed

Il portatile mi ha da subito colpito per la sua robustezza e la qualità della costruzione. Pesante il giusto, 1,5Kg e particolarmente sottile. Completamente in alluminio ha una bella colorazione grigia. La scocca ha una sorta di satinatura che non fa lasciare impronte e non sembra essere particolarmente sensibile ai graffi.

Logo teclast on Teclast F7 Plus

Sulla parte posteriore troviamo la scritta Teclast che si illumina all’accensione. Internamente il display, non laminato, ha un buon rapporto bordo/display. Nella parte alta centrale c’è la camera interna per usarla come webcam. La qualità generale dell’immagine è ottima. Si nota lo spessore del vetro e il fatto che non sia laminato da quel leggero distacco tra il vetro ed il display.

Portatile Teclast F7 Plus prima accensione

La risoluzione in fullHD rende perfetta la visione di contenuti multimediali. Frontalmente non ci sono problemi di riflessi, all’aperto invece sarà necessario aumentare la luminosità al massimo per vedere bene, tende a riflettere abbastanza la luce. La vista di lato non distorce i colori ma, come già detto, riflette molto la luce presente.

Teclast F7 Plus Keyboard

La tastiera ha un layout internazionale. I tasti occupano quasi l’intera grandezza della base del portatile, il che è un bene perché ogni tasto ha una dimensione comoda. La corsa di ogni tasto è giusta. Solitamente io sono un po’ schizzinoso sulla comodità di una tastiera. Appena utilizzata mi sono trovato subito a mio agio. Nonostante fosse una tastiera nuova ed il layout non è quello che uso abitualmente ho commesso pochissimi errori.

Keyboard Teclast F7 Plus keys details

I tasti non sono sottili, hanno una distanza di pochi millimetri, il giusto per non sbagliare nella digitazione.

Teclast F7 Plus touchpad

Nota a parte per il touchpad. Di dimensioni veramente generose (l’azienda dichiara il 20% in più di un touchpad tradizionale), non mostra difetti di montaggio. Buona il feedback, sia con tocco che con la pressione. In alcuni casi credevo di premere il tasto destro e in realtà andava la pressione con il sinistro. Questo errore avviene proprio per le dimensioni notevoli del touchpad. Dopo un po’ di abitudine alla dimensione maggiore e regolato le misure non ho più commesso errori.

Teclast F7 Plus right side ports

Il lato destro ha una porta USB 3.0, un jack da 3,5mm per le cuffie ed un lettore per MicroSD. Nella parte finale, la scocca, si affina molto dando l’impressione che sia ancora più sottile. Impressione causata anche dal bordo leggermente stondato.

Teclast F7 Plus left side ports

Il lato sinistro si presenta speculare a quello destro. Ha, infatti, in maniera opposta un’altra porta USB 3.0, l’ingresso per la porta di ricarica e una porta mini HDMI.

Teclast F7 Plus back

Nella parte inferiore ci sono i 4 piedini che bloccano il computer sulla superficie. Le viti che chiudono il coperchio inferiore sono delle semplici a croce.

Teclast F7 Plus slot memoria

Comoda la possibilità di poter espandere la memoria svitando solo 2 viti e inserire un SSD con interfaccia M.2, così da poter migliorare ulteriormente le prestazioni comprando un SSD di qualità superiore e più capiente.

Teclast F7 Plus design closed

Il design richiama molto un MacBook Air, con alcuni affinamenti nel design ed uno spessore ridotto ai minimi termini. Buona l’idea di spostare la tastiera quanto più sopra possibile così da rendere fattibile l’aumento di dimensioni del touchpad e fornire un buon appoggio delle mani nella parte bassa.

Teclast F7 Plus charger

Nella scatola troviamo il caricatore, molto compatto e di colore bianco. La velocità di ricarica è di 12V 2A.

Specifiche Tecniche Teclast F7 Plus

Parlando di caratteristiche e specifiche possiamo notare come Windows girerà in maniera fluida, sopratutto per gli 8GB di RAM.

Display14", 1920x1080
ProcessoreIntel Celeron N4100, 1.1GHz,Quad core
RAM8GB DDR4
Memoria Interna128GB M.2 SATA3 SSD
Scheda GraficaGrafica Intel UHD 600
OSWindows 10 Home
ConnessioniWi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4
Porte2 USB (3.0), 1 mini HDMI, 1 DC, 1 jack 3.5, 1 lettore MicroSD, 1 videocamera
TastieraRetroilluminata, Layout internazionale
Batteria6500 mAh Incorporata
Dimensioni, Peso33.10 x 22.00 x 1.49 cm, 1.5Kg

Teclast F7 Plus: Prestazioni

A bordo del Teclast F7 Plus troviamo un Intel N4100, processore quadcore con una frequenza che va da 1,1 GHz, fino a 2,4 GHz come picco. Questo tipo di potenza, durante le mie fasi di test, si è rilevata più che soddisfacente nell’uso quotidiano. Mi sono trovato ad eseguire leggere modifiche anche con Photoshop senza particolari rallentamenti (modifiche leggere e con pochi livelli). La memoria RAM non mi si è mai saturata o almeno non l’ho notato. Con il mio utilizzo sia CPU che Memoria erano impiegati per circa il 50% delle risorse disponibili, raggiungendo picchi momentanei quando eseguivo più operazioni in parallelo (apertura di molte finestre con Chrome, visione di video su YouTube ed apertura di programma per la scrittura).

Teclast F7 Plus performances

La velocità di lettura e scrittura della memoria a bordo mi ha soddisfatto positivamente. Sono rimasto più volte sorpreso dalla velocità durante il passaggio di file da pendrive collegate.

La scheda grafica, Intel UHD Graphics 600, non è sicuramente una scheda per il gaming. Ci si fa girare qualche gioco, a patto di togliere i dettagli, molto meglio invece con il retro gaming o con giochi più leggeri e meno dedicati alla grafica. Per quel che riguarda invece la riproduzione multimediale non ci sono problemi. Riesce a decodificare
H.265/HEVC e VP9 in maniera totalmente hardware.

Durante l’uso non ho mai notato particolari riscaldamenti, considerando che Teclast F7 Plus è fanless. Le zone che vengono a scaldarsi maggiormente sono la parte in basso a sinistra (sotto la tastiera), probabilmente trovandosi qui il processore e in alto a sinistra, dove c’è la porta di ricarica.

Audio

Durante l’uso la qualità audio non mi ha impressionato particolarmente. Visione dei film senza alcun problema, anche l’ascolto di musica. Bassi non particolarmente forti, alti non gracchiano. Un ascolto senza infamia e senza lode. Avrei preferito un audio leggermente più forte in alcune occasioni. Ho tenuto l’audio sempre settato su una percentuale che va dal 70% in su.

Genialata la posizione delle casse. Inizialmente mi chiedevo da dove uscisse il suono. L’ho girato avanti e dietro e non mi spiegavo da dove fuoriuscisse. Posizionandolo anche su superfici soffici non veniva attenuato, poi ho capito. Nella giuntura del display con la tastiera c’è una cerniera. Se si presta attenzione nello spazio della cerniera ci sono una serie di fori, non visibili durante l’uso. Le casse sono posizionate in questa zona, in modo magistrale.

Connessioni

Il Teclast F7 Plus ha un numero sufficiente di porte, se rapportate alle dimensioni. Non ci sono porte USB di vecchia generazione, troviamo infatti 2 porte USB 3.0 che consentono uno spostamento dei file in maniera rapida e veloce. Come se non bastasse è possibile aumentare la memoria disponibile aggiungendo una scheda MicroSD da tenere fissa in posizione. Disponibile anche una porta mini HDMI per poter collegare il portatile a monitor esterni più grandi facilmente. Non si rinuncia neanche alla porta Jack per poter ascoltare l’audio con le cuffiette. Nella parte frontale troviamo una camera da 2MP, sufficienti per fare videochiamate e nulla più. Ovviamente presente anche un microfono per farci sentire dall’altro lato.

Per le connessioni trovano posto un Bluetooth 4.2 per poter collegare qualsiasi dispositivo, che possa essere una cassa bluetooth o uno smartphone. il Wi-Fi a bordo è dual band 802.11 ac, non ho riscontrato alcun tipo di problema e mi aggancia tutte le reti disponibili senza difficoltà. Mi ha mantenuto anche buone prestazioni nonostante le pareti tra me ed il modem.

Autonomia

Il Teclast F7 Plus è dotato di una bella batteria da 6500 mAh. Le specifiche del sito dichiarano una durata di circa 8 ore. Durante le mie prove con un utilizzo misto (navigazione, youtube, scrittura con office) sono riuscito ad arrivare tranquillamente oltre le 7 ore. C’è da dire che il processore e le varie componenti sono create appositamente per consumare poco e quindi non lasciarci senza carica dopo poche ore.

Non ho preso esattamente i tempi per la ricarica ma essendo dotato di un alimentatore, molto compatto, da 12V 2A ho notato che generalmente in circa 3 ore e 30 era carico completamente.

Considerazioni

Ho utilizzato personalmente il Teclast F7 Plus per diversi giorni come computer principale per le mie necessità. In questi giorni non ho sentito nessun tipo di carenza per l’uso generale, come può capitare ad un utente casalingo o ad uno studente. Nessun problema per la scrittura, leggerissimo video editing (con tutte le limitazioni del caso), visione di film e ascolto di musica. Mi sento di dire quindi che questo tipo di prodotto ha superato tutte le aspettative che avevo e anzi può essere considerato come uno dei migliori prodotti per la sua fascia di prezzo.

Audio godibile, display che riproduce bene i colori, costruzione egregia. Attualmente le poche cose che si possono far notare come ostacoli sarebbero l’assenza di una vera garanzia, ma al prezzo si può soprassedere, e la tastiera internazionale. Per chi, come me, è abituato all’utilizzo della tastiera non ci saranno problemi nella scrittura. Bisogna però considerare che un utilizzo prolungato di una tastiera con caratteri diversi da quelli che siamo abituati potrebbe destabilizzare leggermente.

Teclast F7 Plus su GearBest

Consigliato e con offerte future da non far scappare assolutamente.

Ultimo aggiornamento il Novembre 21, 2019 2:32 pm
Share.

5 commenti

  1. Avatar

    Salve, complimenti innanzitutto per la recensione. Conoscete qualche store che spedisce direttamente dall’Italia con annessa garanzia? Grazie

    • Avatar

      Ciao Domenico. Grazie. Lo vedo su Amazon ma costa 120€ di più.. non vedo altre soluzioni ma se troviamo qualcosa ti facciamo sapere e aggiorniamo l’articolo. Best!

  2. Avatar

    Ciao, vorrei chiederti qualche informazione riguardo questo pc: anche a te dietro lo scatolo c’è un adesivo che riporta una capacità della batteria di 5000 mAh anziché 6500? Tra l’altro l’autonomia si sente che è al di sotto delle aspettative, non riesco ad andare oltre le 6 ore con uso leggero. Inoltre ho un problema con il rilevamento della durata residua della batteria: segna sempre un tempo diverso, del tipo 1.20h quando è al 40 % o 40 minuti quando è al 30%…nel caso sapresti dirmi come potrei risolvere quest’ultimo problema? Grazie.

    • Avatar

      Ciao Domenico. Anche noi dietro lo scatolo abbiamo la scritta 5000 mAh (cosa a cui non avevo proprio fatto caso). Personalmente non trovo problemi con la batteria, che anzi mi ha veramente sorpreso e riesco a stare per molto tempo senza metterlo in carica. Ovviamente le condizioni che consentono una durata lunga della batteria sono un uso davvero leggero ed una luminosità schermo al minimo. Con una luminosità al massimo ed un uso mediamente intenso arrivo come te alle 6 ore, che comunque sono tante. Non ho notato anomalie nella percentuale, che non guardo durante il mio uso giornaliero ormai. Verifica luminosità del display, servizi di backup automatico (magari con onedrive), Prova ad effettuare una scarica completa del computer e caricarlo al 100%.

Rispondi