TOP 5 smartwatch e wearables: Apple e Samsung non sono i più venduti

0

Secondo i dati IDC (International Data Corporation) le vendite di dispositivi smart da polso e degli altri gadget indossabili sono aumentate del 10,3% nel secondo trimestre del 2017.

Sono stati venduti 26,3 milioni di gadget wearable solamente nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2017 nel quarto trimestre del 2016 (4Q16)

Ma l’azienda che domina il mercato potrebbe non essere quella che molti avrebbero previsto. Nonostante Apple abbia generato miliardi di dollari l’anno nel settore e Fitbit abbia venduto 67 milioni di dispositivi dal suo lancio, non sono loro a vincere sul mercato in questo momento; è l’azienda cinese Xiaomi.

E Samsung?
Non è nemmeno tra i migliori 5 e ha perso posizioni rispetto alla fine del 2016:

Wearables: i migliori 5 del 2016

 

TOP 5 Marchi

Xiaomi è, dunque, il marchio di indossabili più venduto al mondo; la competenza dell’azienda nella produzione di dispositivi a basso costo rimane ineguagliabile. Anche se la linea Mi Band rimane la più popolare, Xiaomi sta rivolgendo l’attenzione anche al mercato in crescita dei dispositivi per bambini; e di recente ha creato il suo primo paio di scarpe smart, sotto il marchio Mijia.

Apple continua ad essere il riferimento sul mercato, ed Apple Watch Serie 1 e Serie 2 sono prodotti vendutissimi e sempre più specificatamente dedicati al fitness. E la società sta ampliando lentamente la sua portata acquisendo applicativi e aziende nel settore della salute. Ed il lancio attesissimo della nuova linea di prodotti, potrebbe facilmente portare Apple al primo posto della classifica.

Fitbit si trova in un periodo di transizione. Le perdite di inizio anno non l’hanno favorita, ma il lancio del Fitbit Ionic contribuirà a cementare il posto dell’azienda nel mercato degli smartwatch. Tuttavia, la crescita a breve termine rimane bassa in quanto il portafoglio prodotti è vastissimo e indifferenziato.

Garmin ha avuto un declino del 6,6% rispetto allo scorso anno, non necessariamente da considerarsi negativo in quanto la società è riuscita a far crescere i ricavi. La transizione degli utenti esistenti da fitness band a smartwatch più avanzati come la linea Fenix ​​ha funzionato bene per l’azienda. Il recente sviluppo ha permesso inoltre alla piattaforma ConnectIQ di Garmin di affiancare la salute alla forma fisica.

Fossil è entrato nella top 5 per la prima volta e gran parte di questo viene accreditato all’acquisizione dell’azienda Misfit alla fine del 2015. Con una grande rete di distribuzione di negozi di moda e di più marchi, Fossil è riuscito ad attirare un pubblico precedentemente ignaro verso il mercato wearables.

 

 

 

 

Rispondi