Unire due connessioni broadband in una rete domestica

0

Se sei finito qui è perché come me stai avendo dei problemi ad avere una connessione internet stabile e affidabile. Ti anticipo che stai per intraprendere una strada complessa, costosa ma almeno divertente.

Motivi utili per seguire questa guida:

  • La connessione satellitare non è affidabile
  • Il router 4G con la schedina è instabile
  • La connessione adsl non è veloce

Escludendo la soluzione facile, questa guida può anche essere di aiuto

Soluzione facile

Utilizza uno smartphone dual sim come router, acquista due SIM dati economiche (Eg. Kena / Ho); prendi il meglio che ti viene. Gli smartphone dual sim in tethering sono la soluzione più economica al tuo problema.

Potresti anche trasformare uno smartphone vecchio in un router always-on che considererai come il router wifi primario di casa. Una soluzione che di porti ovunque.

In modo analogo puoi connetterti a più reti manualmente in base alle tue necessità (eg più wi-fi in casa)

Soluzione difficile

Riprodurre la situazione facile in una maniera più elegante non rientra tra le classiche reti domestiche: ti servirà un router dual wan.

Un router dual wan è un router in grado di unire due connessioni ad internet in una unica rete locale. Questo per effettuare operazioni leggermente più complesse, come:

  • Load balancing: unire le reti esterne massimizzandone la performance per la rete locale.
  • Failover: se ad esempio la rete adsl fallisce, automaticamente tutto il traffico passa tramite la rete satellitare o 4G.
  • Instradamento: devia il traffico web su una connessione mentre i videogiochi e i video su un’altra.
  • VPN: unire tutto il traffico delle diverse reti sotto un unico indirizzo IP (per aumentarne sicurezza e privacy).

Queste funzionalità esistono e sono spesso usate da aziende che utilizzano più connessioni broadband per migliorare il traffico in ufficio. A casa potrebbero essere più costose ma in casi disperati potrebbero tornare utili! Ecco alcuni esempi:

  • Mixare connessione satellitare con ADSL
  • Mettere in concorrenza due Router 4G
  • Potenziare o stabilizzare l’ADSL con un Router 4G
  • Avere un backup in caso di fallimento della fibra (per i più fortunati)
  • Unire le risorse di più gestori per stabilizzare una piccola rete aziendale
  • Creare le fondamenta per una rete di un’attività di dimensioni medie (come un campeggio o un agriturismo)

Controindicazioni

Se ad esempio vuoi unire l’ADSL di TIM ad un router 4G con una scheda Ho., renderai “inutili” le wifi di questi due dispositivi. Questo perchè il router wan richiederà a valle un ulteriore dispositivo (come un access point o un wifi mesh) per distribuire la rete condivisa.

Inoltre, ci vuole un po’ di configurazione manuale: a partire dal DHCP che andrà disattivato a monte e a un po’ di ottimizzazione per la ripartizione del traffico ed eventuali accessi VPN.

Come funziona?

Devi collegare, possibilmente via cavo, i diversi router collegati ad internet al router multi-wan.

Il router multi wan a sua volta avrà a valle la rete locale composta di sistemi wifi mesh, access point o terminali direttamente collegati. La complessità sarà ovviamente calibrata al tipo di progetto necessario.

Cosa serve?

2+ router che a monte si collegano ai gestori. Parliamo di Router 4G, modem ADSL, modem satellitare e fibra ottica.

100,00€
155,00
disponibile
32 nuovo da 100,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Novembre 18, 2019 9:11 pm

I router connessi ai gestori devono convogliare il traffico al router multi-wan che farà il grosso del lavoro per il load balancing e il failover.

Questo router Cisco è Dual Wan e consente l’unione di due connessioni broadband. Se vuoi unire ancora più reti ci sono soluzioni più professionali ma saranno più costose. Esistono anche dei router dual-wan con wifi che però vedo molto più costosi.

92,99€
disponibile
38 nuovo da 92,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Novembre 18, 2019 9:11 pm

Inoltre servono i piani dati; in questo esempio una buona connessione VPN, che potresti anche sviluppare in casa.

Una volta creata la rete, sarà ora di servirla tramite degli access point, un sistema wifi mesh dove la configurazione è molto più semplice ed intuitiva.

Considerazioni

Ho scritto questa guida nel tentativo di massimizzare la connessione a internet nella casa in montagna. Il problema è sempre stato che con l’aumento dei turisti e/o del brutto tempo, i vari gestori funzionavano ad intermittenza rendendo la rete locale abbastanza instabile.

Con questa soluzione devono fallire tutti i gestori allo stesso tempo prima che io mi ritrovi senza internet.

Share.

Rispondi