Xiaomi Mi 9T recensione

0

Si parla spesso di Top di gamma ma nella realtà dei fatti le persone cercano e comprano dei medi gamma. Questo perché non sempre c’è la necessità di spendere cifre così elevate per ciò che serve ad un utente medio. Un medio gamma, molto spesso, non significa rinunciare a qualcosa di indispensabile. Proprio in questa fascia vengono inserite, solitamente, features interessanti implementate da poco in dispositivi di fascia più alta.

Oggi parliamo di Xiaomi Mi 9T, conosciuto in oriente con il nome di Redmi K20. Uno smartphone che su carta ha tutto quello che serve e che sorprende per il prezzo di vendita. Un prezzo che per le specifiche porta a consigliare Xiaomi Mi 9T a chiunque.

Oggi, grazie ad HonorBuy, possiamo dare uno sguardo più da vicino a questo smartphone che ha tanti punti dalla sua e poche rinunce.

Confezione

Scatola di cartone nero, con lo Xiaomi Mi 9T stampato sulla parte frontale. All’interno troviamo un caricatore da parete, da 12V/1.5A, cavo USB/USB C ed una cover rigida con la parte esterna morbida, davvero bella al tatto. Questo Xiaomi Mi 9T ha quello che ci si aspetta da uno smartphone. Unica vera assenza sono un paio di cuffie. Nonostante Xiaomi Mi 9T sia dotato di porta Jack non sono state inserite nella confezione cuffie.

Xiaomi Mi 9T – Specifiche Tecniche

Design
Materiali Alluminio, Vetro
Dimensioni 156,7 x 74,3 x 8,8 mm
Peso 191 g
Colori Rosso, Nero, Blu
Fotocamere
Funzionalità HDR, Dual-LED flash
Display
Dimensioni 6,39 Pollici
Risoluzione 1080 x 2340 Pixels
Tipo AMOLED, 16M Colori
Funzionalità Corning Gorilla Glass
Hardware
Chipset Qualcomm SDM730 Snapdragon 730 (8 nm)
GPU Adreno 618
Memoria 6 RAM, 64/128 Storage
Batteria 4000 mAh (Li-Po, Non rimovibile)
Sensori Fingerprint (Nel Display), Giroscopio, Accelerometro, Type-C
Software
OS Android 9.0
Connettività
Procolli GPRS, LTE, HSPA, GSM, EDGE
Bande 4G 700, 800, 850, 900, 1700, 1800, 1900, 2100, 2300, 2600
Bande 3G 850, 900, 1700, 1900, 2100
Funzionalità NFC, GLONASS, GPS, Bluetooth 5.0, Wi-Fi 802.11

Design

Xiaomi Mi 9T è dotato di un display da 6,39″, di tipo Amoled. Il display ricopre tutta la parte frontale del dispositivo, se non fosse per 3 bordi sottili ai lati e sopra ed uno leggermente più spesso nella parte in basso. Nella parte superiore c’è una tacca quasi invisibile che ospita il ricevitore.

Il frame del bordo di Xiaomi Mi 9T è in metallo. Nella parte superiore si distingue per la presenza di un foro da dove fuoriesce la fotocamera frontale, qui sapientemente nascosta. Presente anche il jack per le cuffie ed un microfono.

Lato sinistro di Xiaomi Mi 9T completamente assente da qualsiasi cosa, se non fosse per una leggera parte in plastica, per migliorare le prestazioni dell’antenna.

Il lato destro ha tutti i tasti di questo Mi 9T. Troviamo un bellissimo tasto di accensione di colore rosso intenso. Sopra ci sono i tasti per il bilanciere del volume.

Il lati inferiore ha il vano per il il lettore SIM, in formato nanoSIM e ne ospita 2. Porta USB C, microfono di chiamata e cassa altoparlante.

Nella parte posteriore il Mi 9T ha una scocca in vetro, Gorilla Glass 6, curvato ai bordi. La trama sotto il vetro ha un effetto carbonio, molto bella. Le fotocamere sono 3 messe tutte e in senso verticale nella parte centrale alta. La fotocamere sono divise, da sola lo zoom 2x in alto con un contorno rosso, come il tasto power. Sotto troviamo le due fotocamere, la grandangolare e la 0.6, incastonate nello stesso frame. Al di sotto delle camere c’è il flash dual LED. Personalmente non preferisco molto questa soluzione per le fotocamere. Mi porta spesso a posizionare il dito sulla camera posteriormente, abituato ad avere il sensore d’impronte in quell’esatta posizione.

Il dispositivo si mantiene bene, anche se il peso si sente tutto durante l’uso. Il formato è davvero comodo da impugnare, anche se l’utilizzo ad una mano è leggermente difficoltoso.

Display

Xiaomi ha dotato il suo Mi 9T di un display da 6,39″, una grandezza di tutto rispetto. I bordi particolarmente sottili consentono di avere dimensioni tutto sommato ridotte nonostante la grandezza del display. Il suo formato da 19.5:9 presenta una risoluzione in FullHD+, 1080 x 2340 pixel. In generale il display è buono. Xiaomi Mi 9T con il suo display Amoled ha colori brillanti ed una luminosità che mi ha colpito particolarmente. Probabilmente trovo la luminosità fin troppo forte, anche in completa oscurità mi è sembrato fin troppo luminoso, anche se impostato al minimo. Supporta tecnologie come always-on e l’HDR.

Fino ad ora non abbiamo parlato del lettore d’impronte questo perché non è visibile. Xiaomi Mi 9T ha un lettore d’impronte ottico al di sotto del display. Si nota come questa tecnologia abbia fatto importanti passi in avanti ma a mi avviso ci sarebbe ancora tanto da lavorare. Il lettore funziona ed anche bene. Noto però durante l’uso quotidiano che o impiega tempo nel leggere l’impronta o sono costretto a metterla più volte per farla leggere. Sono cose che non impattano in maniera particolare nell’uso quotidiano.

Fotocamera

Purtroppo la fotocamera è il punto dolente dei medio gamma. Qui infatti si nota come si debba scendere a compromessi per mantenere il prezzo basso. Sia ben chiaro, non vengono male le foto ne ci sono problemi ma facendo un paragone con un Top Gamma si nota subito la differenza. Se per le altre componenti come display, design e costruzioni non è grande lo scarto con un Top Gamma, la fotocamera è un discorso a parte.

Xiaomi Mi 9T ha 3 fotocamere con diverse focali. La camera principale ha una risoluzione di 48 megapixel con ƒ/1.8, quindi abbastanza luminoso. La modalità di scatto è la solita. Si eseguono scatti da 48MP che poi interpolati producono una foto da 12MP particolarmente luminosa e definita. Presenti anche una grandangolare da 13MP ƒ/2.4 ed un teleobiettivo da 8MP ƒ/2.8.

Come detto gli scatti sono buoni, sopratutto con la camera principali e ottime condizioni di luce. Consiglio di utilizzare solo in caso di necessità l’utilizzo della grandangolare e del teleobiettivo. Avendo entrambe aperture di diaframma minori la qualità dello scatto scende, anche di molto in condizioni non ottimali. Capita infatti che il software preferisca utilizzare la camera principale zoomata piuttosto che il teleobiettivo. Per verificare questa cosa basta coprire la camera principale e passare alla 2x in scarse condizioni di luce, noterete come resterà coperta dal dito pur passando ad un’altra cam. Ecco qualche scatto.

Xiaomi Mi 9T ha una camera frontale a comparsa, molto simpatica come soluzione, mi chiedo quanto duri effettivamente questo approccio. La risoluzione di questa camera è da 20 megapixel con ƒ/2.2. Si comporta piuttosto bene, buono il bilanciamento dei colori ed anche la luminosità. Trovo un po’ pastosa la foto in generale e non apprezzo le funzioni bellezza in generale.

Video discreti per questo Xiaomi Mi 9T. Si nota una deformazione leggera nei movimenti più repentini e non una grandissima fluidità generale. Meglio registrando in FullHD piuttosto che in 4K, in questo modo migliora il risultato in generale.

Audio

Mancanza di questo Xiaomi Mi 9T, sotto il punto di vista audio, è l’audio stereo. In questa fascia di prezzo però è la norma e considerando la potenza e la qualità audio dello speaker in basso non fa rimpiangere questa mancanza. L’audio dello speaker mono è potente e chiaro, non ci sono problemi durante l’ascolto di filmati o in chiamate in viva voce.

Audio dalla capsula auricolare limpido e molto forte. Anche in chiamata, chi ci ascolta non ha problemi di microfoni nella registrazione.

Autonomia

La batteria montata su questo Xiaomi Mi 9T è da ben 4000 mAh in grado di offrire ottime prestazioni di utilizzo e durata. Con un uso intenso la mia durata generale di utilizzo ha oscillato tra le 6 e le 8 ore di schermo acceso. Ovviamente dipende dal nostro tipo d’uso e con un uso moderato si possono coprire anche 2 giorni. Tempi di ricarica abbastanza veloci, siamo a circa 2 ore. Questa velocità di carica è data dalla gestione della carica rapida da parte dello smartphone. Manca la ricarica wireless, mancanza tutto sommato accettabile e che non ne pregiudica l’esperienza generale.

Software

Chi ha mai usato Xiaomi sa quanto è comoda e funzionale la MIUI. Le funzionalità sono le solite a cui siamo abituati e non mancano aggiornamenti continui per correzioni di errori o aggiornamenti a nuove versioni. Partito con la MIUI 10 basato su Android 9, si è aggiornato dopo pochi mesi alla MIUI 11.

La MIUI ha sempre avuto su di sé molte funzionalità davvero utili e con questo Xiaomi Mi 9T ne troviamo di specifiche. Temi personalizzabili, LED di notifica sfruttando i due LED della camera anteriore. Con secondo spazio invece potremo creare due ambienti diversi per due necessità diverse, come avere due smartphone con due comportamenti diversi senza la scocciatura di portarseli dietro. Allo stesso tempo è possibile anche sdoppiare la stessa app così da poter avere più applicazioni di messaggistica o di altro tipo.

In generale il sistema è fluido e con i vari aggiornamenti è migliorato togliendo sempre di più quelle “indecisioni” sporadiche, possiamo dire che il sistema è stabile e che gli aggiornamenti sono costanti e volti a migliorare l’esperienza utente.

Conclusioni

Xiaomi Mi 9T con un prezzo che si aggira a circa 300€ probabilmente non c’è di meglio sotto tutti i punti di vista. Le rinunce ci sono, come la ricarica wireless, audio stereo ed un’espansione di memoria. Considerando però l’utilizzo reale dello smartphone sono cose tranquillamente rinunciabili senza intaccare l’esperienza d’uso. Il quantitativo minimo di memoria disponibile, 64GB con la versione da 128GB a 20€ di differenza, rendono inutili eventuali espansioni di memoria che al contrario potrebbero influire negativamente sulle prestazioni generali di fluidità.

Il dispositivo è acquistabile sui vari siti online, personalmente consiglio l’acquisto su Honorbuy sia per il prezzo, particolarmente aggressivo e competitivo, che per la garanzia in Italia di 2 anni. Inoltre con il nostro codice sconto TECHBOOM5 avrete ulteriori 5€ di sconto sul vostro acquisto.

Link acquisto Xiaomi Mi 9T da Honorbuy

Share.

Rispondi