sabato, novembre 17

Xiaomi Mijia Aqara – Recensione

2

Xiaomi produce tutta una serie di videocamere per la sicurezza. Quella che vi presentiamo oggi è la camera della serie Aqara, una delle più curate. Questa camera può funzionare anche da hub per altri prodotti della serie Aqara e può essere integrata tranquillamente nel sistema di domotica prodotto dalla stessa Xiaomi.
Scopriamo cosa ha da offrire.

Unboxing

 

Scatola di colore bianco, foto della camera stampata sulla parte frontale. Nella parte posteriore sono presenti le specifiche tecniche della videocamera.

Aprendo la confezione troviamo in bella mostra la camera. All’interno troveremo una piastra metallica da poter avvitare al muro (la camera ha una base magnetica), un cavo micro USB davvero molto lungo (circa 2 metri) e una presa da muro USB con attacco non europeo (avremo quindi bisogno di un adattatore).

Specifiche Tecniche

  • Risoluzione immagine: 1080p, 12fps
  • Angolo di visione: 180°
  • Visione notturna: Fino a 10 metri
  • Connessioni: 802.11 b/g/n 2.4GHz, ZigBee
  • MicroSD: Slot MicroSD presente
  • Output: 5V/1A
  • Audio: Speaker presente, microfono integrato
  • Applicazione: MiHome, disponibile per iOS e per Android.

Design

La camera Aquara della Xiaomi presenta un design circolare ed è bianca con la parte dell’ottica di colore nero. Il corpo della camera è rotondo, così come nella sua parte posteriore, totalmente sferico. Come detto la camera vista frontalmente è rotonda ed è incastrata in due supporti laterali che le consentono di regolare l’angolo d’inquadratura.
La base sotto può ruotare sul suo asse: questo consente di poterla attaccare da un lato e poi  muoverla a piacimento.
Sul davanti, oltre che l’ottica della camera, è presente un led di notifica, un microfono ed i led infrarossi.

La parte posteriore presenta dei fori per l’altoparlante. Questi fori sono messi in maniera da sembrare quasi un disegno. Ovviamente l’utilità della cassa è quella di poter comunicare con chi si trova davanti la camera. Sempre dietro è presente anche la porta d’ingresso micro USB. Questa porta è posizionata in una parte che potrebbe ostacolare eventuali movimenti della camera (in realtà andrebbe rimosso il cavo e ricollegato successivamente, una volta scelta la posizione della camera). A sinistra della porta micro USB è presente l’ingresso per la microSD ed il tasto per il reset della camera.

Nella base della camera non c’è nulla da segnalare se non la presenza di un magnete. Questo magnete consente di poterla posizionare agevolmente su parti metalliche, senza quindi forare nulla. In alcune case capita di rinforzare gli angoli delle pareti con angoli metallici: con questa camera potremo semplicemente appoggiare la base per posizionarla in posti utili alla registrazione.

Utilizzo

La videocamera, rispetto ad altri modelli della stessa Xiaomi, risponde molto velocemente. Quando apriremo la camera il caricamento sarà veloce, non trascurando la qualità dell’immagine.

L’utilizzo di Xiaomi Mijia Aqara avviene attraverso l’applicazione Mi Home, così come per altri dispositivi di domotica già recensito. Al momento, a differenza del gateway ad esempio, questa videocamera è compatibile solo con il server cinese. Se dovessimo quindi decidere di collegare la videocamera ad eventuali azioni che richiedono il gateway dovremo decidere quindi di rinunciare ad alcune integrazioni, come il servizio IFTTT. Ad ogni modo sono convinto che il supporto al server di Singapore avvenga quanto prima, data la forte espansione che sta avendo l’azienda fuori dai confini cinesi (nostro paese compreso).

Come già detto, la camera integra funzioni utili come la visione notturna. Grazie ai led infrarossi presenti Xiaomi Mijia Aqara riuscirà a mostrare immagini chiare anche al buio completo. Molto utile quindi in tutte quelle situazioni in cui la casa resterà senza persone per diversi giorni.
Altra caratteristica utile è la registrazione automatica in presenza di movimento. Piuttosto che far eseguire una registrazione continua, la camera inizierà a registrare, quindi ad occupare memoria, solo nel momento in cui noterà un movimento. Questa camera, a differenza della Dafang (vedi qui la nostra recensione completa), non ha un motorino di movimento integrato. Questo non le consente di seguire i movimenti o avere una visione a 360 gradi. L’angolo di visione, ad ogni modo, è di ben 180 gradi. Un angolo di visione enorme. Con questo tipo di apertura infatti non dovremo fare altro che mettere la camera in uno degli angoli della stanza per avere una visione di tutto ciò che avviene. Personalmente preferisco delle camere con visione fissa ma con un grande angolo di visione, piuttosto che quelle con la possibilità di potersi muovere. Capita molto raramente di muovere il punto di visione infatti e si tende a lasciarla poi ferma in quella prospettiva.

Considerazioni

Ho preso questa camera più per il design che per le funzioni. Consapevole che la linea Aqara della Xiaomi ha una buona attenzione ai dettagli e alla qualità. La videocamera infatti ha confermato le mie aspettative.

La plastica è, tutto sommato, di buona qualità e non ho notato particolari scricchiolii (che poi per una camera che difficilmente dovrete maneggiare ha poca importanza). Le dimensioni generali sono piuttosto contenute e consente di poterla posizionare tranquillamente in qualsiasi posto della casa.

L’applicazione da usare è Mi Home. Questa applicazione sta, di volta in volta, avendo sempre più aggiornamenti che portano migliorie sia in stabilità che compatibilità con paesi fuori la Cina. Da poco più di un mese questa app integra ora la lingua italiana (anche se non in tutti i menu).

La qualità dello streaming è in fullHD a 15fps. Una risoluzione più che soddisfacente ed un frame rate consono a questo tipo di prodotto. Ricordiamo, per chi non lo sapesse, che L fullHD è la risoluzione di registrazione, in questo caso 1920×1080, mentre i fps sono il numero di fotogrammi che la camera è in grado di registrare in un secondo (nei film ad esempio ne vengono registrati circa 25). Questi dati vogliono significare che la dimensione della registrazione è fruibile anche da tv senza problemi di sgranamento dell’immagine e che i frame registrano ad una velocità che consente una visione con una buona fluidità.

La videocamera è acquistabile sui più noti e-shop cinesi.

Share.

2 commenti

  1. ciao. intanto grazie della recensione. ad oggi è possibile sfruttare in italia integralmente la funzione di gateway? ovvero, posso evitare di acquistare il gateway xiaomi ed usare questa cam per collegarvi rilevatori/sensori ecc?

  2. ciao. intanto grazie della recensione. ad oggi è possibile sfruttare in italia integralmente la funzione di gateway? ovvero, posso evitare di acquistare il gateway xiaomi ed usare questa cam per collegarvi rilevatori/sensori ecc?
    oppure è necessario comprare per forza il gateway e questa cam resta solo un ennesimo dispositivo nell’app mi home?

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni