Galaxy watch 3 è lo smartwatch top di gamma concepito da Samsung per contrastare l’apple watch. Vale la pena acquistare questo dispositivo? Vale i soldi spesi? In questo articolo una serie di considerazioni da valutare prima dell’eventuale acquisto.

Premetto che ho testato il dispositivo nel negozio di famiglia per qualche giorno successivo al suo rilascio e ho trovato molti difetti che ho riportato in questa guida. Spero che queste problematiche verranno risolte e in quel caso aggiornerò l’articolo anche con i vostri feedback. Mi aspettavo onestamente di più da un dispositivo che a listino pretende di essere un top di gamma

Se sei di fretta, ecco i punti salienti di questo documento:

Il prodotto è disponibile su Amazon:

Galaxy Watch3

Ecco le considerazioni più importanti:

Il design è notevolmente migliorato

Non mi piace mai partire con gli aspetti negativi, molto di questo dispositivo è da apprezzare. Il design più che soddisfacente se lo compariamo al vecchio galaxy watch.

Il Galaxy Watch 3 è una versione più elegante del suo predecessore, essendo il 14% più sottile e il 15% più leggero del Galaxy Watch originale, ma la maggior parte del cambiamento è nell’aspetto: sembra semplicemente meno ingombrante del vecchio indossabile.

La batteria del watch3 dura meno dei modelli precedenti

Problema comune degli smartwatch che tuttavia potrebbe essere gestito meglio in questo smartwatch top di gamma: Samsung afferma che la batteria del Galaxy Watch 3 durerà fino a due giorni, ma ci sono alcuni avvertimenti. Questa affermazione si applica solo alla versione più grande dell’orologio da 45 mm. Samsung dice che sulla versione più piccola da 41mm la batteria durerà un giorno e mezzo con “un uso normale”. Come sempre, ci sono tanti sensori e la frequenza del loro utilizzo giocherà molto sulla durata effettiva nel mondo reale.

Con il display sempre attivo impostato sulla luminosità automatica, monitorando un’intera notte di sonno e portandolo a fare jogging di 30 minuti (senza il mio telefono) sono appena arrivato a 24 ore con dispositivo nuovo.

L’orologio offre alcuni suggerimenti per il risparmio della batteria, tra cui la disattivazione della funzione sempre attiva, la limitazione del timeout dello schermo e la disattivazione dei dati sulla posizione. Ho apportato queste modifiche e l’orologio è durato un giorno e mezzo in cui non avevo tempo per una corsa e avevo lo schermo sempre spento.

Sono stato anche deluso di scoprire che l’orologio non viene fornito con il proprio adattatore da muro USB, solo un cavo con il disco di ricarica magnetico, ma il vantaggio è che puoi caricarlo su qualsiasi caricabatterie wireless compatibile con Qi o ottenere una rapida spinta in movimento utilizzando la funzione Power Share sui telefoni Samsung Galaxy (S10 o successivo).

Va bene, un apple Watch ha una durata target di 18 ore e questo smartwatch Samsung dura di più. Rimane il fatto che il più datato Active2 con 10 grammi in meno di peso riusciva ad avere un paio di giornate piene di autonomia.

Se lo prendi LTE meglio con garanzia Italia

Sono stato ripreso una volta da un nostro lettore quando dicevo che l’Active2 non era in grado di supportare le reti LTE italiane. Il vecchio modello era stato brevemente messo in vendita sullo shop della TIM.. poi rimosso.

Non ho avuto modo di testare l’edizione LTE ma ho visto un paio di casi di successo sul forum della TIM dove gli utenti riuscivano ad abbinare la eSIM del loro Watch3.

Le edizioni che trovi su Amazon o tramite trovaprezzi potrebbero essere con garanzia EU (e potresti avere quindi problemi con l’NFC, descritto nel prossimo punto). Samsung garantisce il corretto funzionamento dei servizi italiani solo ai prodotti con garanzia Italia.

Quindi se stai seguendo un deal con garanzia Europa per salvare 150 euro dal prezzo di listino (sul sito di Samsung), potresti avere dei problemi. Ti consiglio una ricerca dettaglia in merito perché le cose cambiano spesso.

Potresti avere dei problemi con i pagamenti NFC

Google Pay non è supportato dai Galaxy Watches (e più in generale non è supportato da Tizen OS). L’unico modo per effettuare pagamenti con il tuo smartwatch Samsung è tramite Samsung pay che potrebbe funzionare solo se compri l’edizione italiana di questo smartwatch.

Ma potrebbe non bastare, anche perché la versione in vendita su amazon come “italiana”, in realtà, non lo è: il prodotto di conseguenza potrebbe non funzionare neanche per i pagamenti in Italia perché potresti acquistare una versione non compatibile con samsung pay Italia, a conferma.. molte lamentele sulla pagina Amazon del Watch3:

Screenshoot recensione Amazon: l’edizione italiana non supporta Samsung Pay Italia

Uno smartwatch da 400 euro dovrebbe quantomeno arrivare funzionante per il mercato italiano, fai molta attenzione e assicurati che samsung abbia risolto questo problema, altrimenti stai veramente spendendo tanto per non avere una funzionalità così semplice ma importante per molti.

SpO2 e ECG potrebbero non funzionare fino al prossimo aggiornamento

Testando lo smartwatch sono riuscito ad avere una misurazione istantanea del battito cardiaco.. ma per quanto riguarda la misurazione SPO2 e la modalità ECG non ho avuto modo di testare queste due funzionalità.

SpO2 e ECG sono attualmente disponibili solo in Corea del Sud e l’azienda è in attesa delle certificazioni necessarie per poter attivare questo servizio anche a noi. Con un po’ di fiducia speriamo di vederle attive prima di Natale.

Funziona al meglio se hai un telefono Samsung

Il sistema operativo di questo smartwatch si chiama Tizen OS ed è stato sviluppato da Samsung. Con questo in mente, il massimo della compatibilità di questo dispositivo la avrai nell’ecosistema Android (e ancora meglio se hai uno smartwatch Samsung).

Samsung ha rilasciato un documento a questo indirizzo dove troverai una lista di smartphones consigliati. Per quanto riguarda iPhone e iOS, ecco alcune indicazioni:

  • Poiché Galaxy Watch e iPhone sono collegati tramite BLE (Bluetooth Low Energy), il caricamento dei dati e la velocità di download delle app sul Galaxy Watch potrebbero essere lente. Allo stesso tempo, il tuo telefono se non è Samsung potrebbe consumare più batteria per la sincronizzazione.
  • In caso di instabilità nella connessione tra iPhone e Galaxy Watch Active2, Samsung suggerisce di utilizzare il bluetooth esclusivamente per la connessione con il Galaxy Watch (potresti dover scollegare le AirPods, ad esempio).
  • La funzione di risposta a messaggi potrebbe non funzionare tra iOS e Galaxy Watch.
  • Samsung Pay, T-money, Nike Running, funzioni SOS e tutte le funzionalità esclusive Samsung, funzioneranno solo con uno smartphone Samsung accoppiato.
  • Solo Music Manager può essere usato per inviare musica allo smartwatch.

Quindi se vuoi sfruttare al massimo questo smartwatch il meglio è avere uno smartphone Samsung accoppiato altrimenti ecco altri smartwatch che ti consigliamo.

Ecco le 8 app più utilizzate sul Galaxy Watch Active2

  1. Spotify (con Spotify Premium puoi scaricare le Playlist direttamente su Active2 e andare a correre senza una connessione internet)
  2. Camera One per comandare la fotocamera del tuo smartphone dallo smartwatch
  3. Flipboard per sfogliare le headlines delle ultime news
  4. Facer Watch Faces per cambiare la skin dell’Active2
  5. HERE WeGo per avere un navigatore sullo smartwatch
  6. Run with Map My Run ottimo per il workout
  7. Strava (altra ottima app per il fitness)
  8. Uber (principalmente usato negli US)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui