Deep Web: Navigare nella Parte Oscura di Internet

0

Quella che viene visitata ogni giorno è una parte molto piccola di internet.
Infatti, esiste un intero altro mondo, sotterraneo alla rete che siamo abituati a conoscere; un luogo in cui è difficile addentrarsi e, un po’ come le stazioni di periferia, anche poco sicuro per i non avvezzi.
Di cosa stiamo parlando? Naturalmente del fenomeno del Deep Web.
Ti starai chiedendo: ma che cos’è il Deep Web? Si tratta, come dice il nome, di una parte della rete che sta al di sotto del mondo di internet tradizionale e che è spesso associata, non a caso e senza un fondamento di verità, a situazioni poco lecite e ad atti che sconfinano nell’illegalità. Sia ben chiaro, però, che navigare nell’internet profondo non costituisce di per sé un reato e che, con le giuste precauzioni, ci si può avvicinare a questo mondo. Ma che cosa si trova in questo spazio tanto nascosto agli occhi dell’opinione pubblica?
Nell’articolo di oggi andiamo a vedere quali sono i siti internet più popolari che possono essere visitati nella parte oscura del web.

Una piccola premessa

Prima di cominciare, è bene mettere in chiaro il modo con il quale è sicuro avvicinarsi a questo mondo. Voler accedere al Deep Web appoggiandosi a Google o ad un altro qualsiasi dei più popolari motori di ricerca è praticamente una follia. Vi è la necessità, piuttosto, di utilizzare un browser particolare, che va sotto il nome di Tor. Tor è l’accesso diretto alla parte oscura della rete e può essere scaricato comodamente dal sito ufficiale.
Per quanto riguarda le modalità di utilizzo di questo motore di ricerca, vi rimandiamo al portale del progetto, nel quale vengono messe in luce alcune linee guida molto interessanti su come navigare in sicurezza. Vi sono delle pratiche che si è soliti fare su Google che non possono avere luogo su Tor senza compromettere i propri dati, quindi è bene prestare attenzione e seguire delle istruzioni precise.

I siti del Deep Web più popolari

Ora che abbiamo fatto questa premessa, possiamo cominciare a vedere quali sono i siti “oscuri” più noti tra gli amanti del settore.

Hiddenwiki

Hiddenwiki non è nient’altro che un sito che si occupa di listare tutti i siti più noti all’interno del Deep Web. Si tratta, per molti, di un portale di lancio dal quale raggiungere poi i luoghi di interesse. In altre parole, stiamo parlando di una sorta di Wikipedia buia: il fondamento della conoscenza del web oscuro.

Alpha Bay

Una cosa importante da sapere è che sul Deep Web i siti vanno e vengono in maniera molto veloce. Questo è particolarmente vero quando si parla di online store, in quanto sono spesso fonte di reati e di vendita di oggetti contraffatti. Tuttavia, Alpha Bay è da quasi un anno che rimane attivo e i propositi sembrano vederlo stabile ancora per molto tempo. Si tratta della versione illecita di Ebay, in quanto i principali oggetti venduti sono documenti falsi e, ovviamente, droghe di qualsiasi tipo. Il pagamento avviene attraverso un sistema Escrow e la valuta utilizzata è, generalmente, il Bitcoin.

Grams

Il concetto di Booking è stato adottato da Grams all’interno del settore delle sostanze stupefacenti. La volatilità degli store ha reso necessario la creazione di un motore di ricerca dedicato ad oggetti e accessori di contrabbando. Attraverso una rapida ricerca si può accedere ad una lista di siti dedicati alla vendita proprio di questi oggetti.

Torch

Torch è uno dei motori di ricerca più popolari del web oscuro. Si tratta di una delle alternative ritenute più valide a Hiddenwiki, anche se la maggior parte dei fruitori del Deep Web rimangono fedeli alla wikipedia oscura.

The Hub

The Hub è un forum dedicato interamente al Deep Web e si trova proprio nella parte più buia di internet. È un sito frequentato da persone con un unico scopo in mente: diffondere la cultura di questa porzione di internet e scambiarsi consigli e strategie per rimanere nell’anonimato. Insomma, si tratta di un punto di incontro per malintenzionati, molto spesso spiato da forze dell’ordine per intercettare eventuali reati commessi o spedizioni di sostanze illegali.

About Author

Leave A Reply