I migliori 8 Smartwatch a meno di 100 euro [2020]

0

In un’era dove la tecnologia è alla base della nostra quotidianità, gli smartwatch si fanno sempre più spazio. Essi promettono di ottimizzare le nostre giornate e di renderle anche un po’ smart. Sarà vero?

Se siete amanti del fitness potrete indossarne uno per tener traccia dei dati durante un’attività sportiva come passi, calorie, battito cardiaco, velocità. Stiamo parlando in questo caso principalmente di Smartband. Se volete invece indossarlo per il tempo libero o per il lavoro potrete prendere un semplice Smartwatch. Potrete ricevere e leggere le notifiche che arrivano sullo smartphone come le chiamate, i messaggi, le email e tutte le notifiche delle app installate sullo smartphone. Molto comodo per non prendere continuamente il telefono magari in ufficio o mentre si guida.
Molte funzionalità racchiuse in un orologio, possibile? Certo, e sicuramente dopo aver apprezzato vi state chiedendo quanto costano. Tranquilli, la fascia di prezzo parte anche da 5 euro ma ovviamente non possiamo pretendere il massimo. Ma scegliendo bene ad un prezzo ragionevole possiamo trovarli con buone qualità anche sotto i 100 euro, anche perché non è detto che pur costando meno abbiano funzionalità inferiori.
Sfatiamo questo mito e seguite la nostra selezione di smartwatch sotto i 100 euro.

1. Honor Band 5

Il primo posto se lo aggiudica casa Huawei. Questo prodotto è tra i più venduti e contiene tutte le funzioni essenziali per monitorare lo sport e il sonno.

In un rapporto qualità prezzo, questo dispositivo ha il massimo rendimento.

Il suo design è pensato anche per rendere Honor Band 5 impermeabile. Potremo infatti utilizzarlo anche per le attività sportive in acqua. Resiste ad una profondità di 5 ATM, quindi una profondità di circa 40/50 metri.

Il display è un AMOLED da 0.95″ con una risoluzione di 120×240 pixel, appena sotto presenta un tasto soft touch circolare. Benché lo schermo sia touch il tasto soft touch aiuta nelle interazioni con il sistema operativo della smart band.

Qui trovi la recensione, ecco invece la guida per configurarlo. Il dispositivo è disponibile su Amazon.

Link Amazon

2. Xiaomi Mi Band 4

Dopo un lungo confronto, abbiamo deciso di mettere la Mi Band 4 al secondo posto dopo la Honor Band 5: ecco un confronto. Nonostante la Xiaomi Mi Band 4 sia lievemente inferiore in termini di design (che può essere soggettivo), questa band offre maggiori possibilità per gli smanettoni: potrai configurarla molto di più.

Mi Band 4 è un fitness tracker prodotto dal famoso marchio Xiaomi con un prezzo davvero contenuta rispetto alle sue qualità. Questo dispositivo è consigliato prevalentemente per tener traccia dei dati durante l’attività sportiva, ma non solo. Con questa smartband abbiamo accesso a molte informazioni come: orario, passi, distanza percorsa, calorie, frequenza cardiaca, batteria residua, qualità del sonno, avviso notifiche, sveglia, sedentarietàInformazioni che a nostro avviso sono molto precise, questo sicuramente è il punto di forza che differenzia il mi band dagli altri fitness tracker con questo prezzo. La batteria dura circa 15-20 giorni, il che va decisamente molto bene. Giusto?

È compatibile sia con Ios che con Android e l’app da scaricare sia da Play store che da Apple Store è Mi Fit. Attraverso l’app impostiamo la nostra mi band e non solo, quando il mi band si connette, memorizza nel nostro profilo tutte le informazioni registrate dalla smartband così da poterle reperire ogni qual volta vogliamo. Consigliamo l’acquisto di questo smartband in quando offre precisione nei dati che registra oltre ad avere un prezzo molto conveniente.

Qui trovi la guida che ti fa capire il funzionamento del prodotto; disponibile su amazon.

Link Amazon

3. Yamay Fitness tracker

Pressione sanguigna, battiti cardiaci, GPS. Questa è la soluzione all-in-one per chi vuole risparmiare soldi e sacrificare qualcosa dal punto di vista del design – ma avere tutte le funzionalità necessarie.

Anche in questo caso, la app di riferimento è VeryFit pro: soluzione sviluppata da terzi che permetterà una buona integrazione con iOS e Android OS.

Impermeabile IP67 e con delle ottime recensioni su Amazon.

Link Amazon

4. Xiaomi Amazfit Bip Lite

Il prezzo inizia ad aumentare ma continuiamo a rimanere sotto i 100€. Questo è probabilmente il miglior smartwatch in termini di qualità / prezzo. Questo tenendo conto che Amazfit è un’azienda controllata da Xiaomi interamente dedicata ai prodotti indossabili smart.

Il tuo dispositivo android / iOS saranno molto felici nel ricevere i dati perfettamente sincronizzati con Google Fit e Apple Health.

La Bip Lite è resistende all’acqua fino a 3 atmosfere e ha un cardio frequenzimetro molto preciso che potrà essere attivato per periodi più prolungati.

Dispositivo esteticamente molto bello che potrai configurare con centinaia di skins disponibili sul web – da Aliexpress trovi anche migliaia di cinturini per renderlo ancora più fancy.

Presto faremo la recensione con la guida, qui puoi vedere qualche configurazione dell’edizione più vecchia.

Link Amazon

Con qualche soldino in più puoi avere il Verge Lite che ha anche il GPS!

Link Amazon

5. Umidigi Uwatch 3

Ancora un produttore cinese, Umidigi, famoso per telefoni low cost a prezzi imbattibili, questa volta ha provato a battere i concorrenti con un prezzo più basso ma un design molto più simile a quello dell’Apple Watch.

La strategia di Umidigi è diversa da quella dei precedenti produttori. Lo smartwatch fa utilizzo di un software non proprietario per sincronizzare i dati con il tuo telefono (parliamo di VeryFitPro). Questo permette ai marchi più piccoli di fare focus su qualità hardware e design lasciando il software a gente più esperta.

La durata della batteria è decente (10 giorni circa) , resistente all’acqua fino a 5 atmosfere. Diciamo che è un ottimo dispositivo dal punto di vista del design – forse manca un po’ lato sport: non ha il GPS.

Link Amazon

6. Blitzwolf Smartwatch

Questo smartwatch ha un buon design e misura la pressione sanguigna. Può essere considerato un ottimo regalo per chi cerca uno smartwatch con un po’ di stile.

Il cinturino in plastica è considerato molto comodo mentre la cassa in alluminio resiste all’acqua (ip68). Qui trovi una guida completa su come usare questo smartwatch dove vedrai degli screenshoots dell’app.

Link Amazon

7. Willful Smartwatch con SIM

Questo smartwatch rappresenta la soluzione più economica per chi vuole dimenticarsi completamente lo smartphone durante l’attività sportiva. Sarà infatti possibile inserire una SIM card (in 2G) e rendere questo dispositivo a tutti gli effetti un telefono.

Il rapporto qualità prezzo è buono, la durata della batteria non è eccellente ma dovresti riuscire a superare la settimana comunque. Rientra tra i dispositivi che a nostro avviso dovrai caricare durante il weekend.

L’applicazione utilizzata da questo dispositivo si chiama FunRun con una valutazione mediocre. Acquista questo smartwatch solo se tra le tue necessità rientra la scheda SIM.

Link Amazon

8. Kungix Smartwarch

Chiudiamo con uno smartwatch essenziale in grado di misurare la pressione sanguigna oltre che al battito cardiaco.

il Kungix monta un sistema di ricarica a magnete molto comodo e una pellicola protettiva già inclusa con una chiusura del laccio molto comoda con linguetta.

L’azienda dietro a questo prodotto non è ai livelli di Amazfit, gli utenti del web lamentano occasionalmente qualche bug che tarda negli aggiornamenti. Il prodotto ha tuttavia ottime recensioni su Amazon e grazie alla rapida crescita di questo marchio i miglioramenti stanno arrivando (vedi le recensioni della app H Band sul play store per capire la situazione)

Tra i pregi, lo schermo è visibile anche in pieno sole e molti clienti dicono che la vestibilità del dispositivo è elegante.

Link Amazon

Fattori da tenere in considerazione

GPS

Se sei uno sportivo serio, escludi tutti gli smartwatch che non hanno il GPS. Il GPS aiuta seriamente quando si parla di tracciamento della posizione. Senza GPS non avrai mai un resoconto perfetto sulla distanza percorsa.

Gli smartwatch e le smartband senza GPS utilizzano un accelerometro per “stimare” la distanza percorsa. Queste stime sono calcolate ogni volta che percepiscono “un passo” e fanno una stima sulla distanza percorsa grazie al tuo peso e alla tua altezza.

E’ anche bello avere i dati sul tragitto ad esempio quando sei in montagna per valutare il dislivello e magari un giorno ricordati tutti i sentieri percorsi.

NFC serve?

L’NFC è una strumento sottovalutato che ti permette di compiere molte attività (5 cose smart che puoi fare con l’NFC).

Con l’NFC puoi ad esempio dimenticarti le chiavi di casa e riaprire la porta direttamente con lo smartwatch. Puoi inoltre “triggerare” molte operazioni di domotica per rendere la tua casa ancora più smart.

NFC è inoltre una tecnologia che sarà sempre più utilizzata per i pagamenti digitali anche se in Italia sta prendendo piete molto lentamente – se non l’utilizzo forzato di app bancarie o sistemi più chiusi come Apple Pay.

SIM, quasi sempre in 2G

Alcuni smartwatch permettono l’installazione di una Sim Card. Fai molta attenzione: la maggior parte di queste SIM si limita a una velocità di 2G (specialmente sugli smartwatch sotto i 100€).

Sei sicuro di volerti legare a un piano tariffario o a una sim secondaria (che ha un corso) per effettuare chiamate dallo smartwatch? Se questo è il tuo caso, procedi pure.

Se invece vuoi la SIM sullo smartwatch per effetto “wow”, forse meglio aspettare che la tecnologia 5G prenda piede. Con il 5G questi dispositivi riceveranno degli aggiornamenti molto importanti.

Cardiofrequenzimetro

Il cardiofrequenzimetro è disponibile su quasi tutte le smartband, anche su quelle con un prezzo più economico. La precisione delle misurazioni varia in base al tipo di lettore installato. I cardiofrequenzimetri ottici tendono ad avere un risultato migliore.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è che poche smartbands permettono un utilizzo continuo del cardiofrequenzimetro (eg. lo puoi attivare per mezzora / un’ora). Non aspettarti un elettrocardiogramma a 24 ore – in alcuni casi è possibile, costerà comunque molto in termini di batteria.

Impermeabilità

Non farti impressionare troppo dall’impermeabilità degli smartwatch; se il tuo obiettivo è quello di andare sott’acqua a 50 metri di profondità, sarà un po’ ridicolo andarci con una smartband da 30 euro.

In questo caso gli standard e i prezzi cambiano completamente; questo per dirti che anche smartband con certificazioni a basse profondità faranno comunque un ottimo lavoro per il loro scopo.

Monitorare il sonno / apnea notturna

Quasi tutti gli smartband indicati permettono di monitorare il sonno. Se studiare il sonno è un fattore importante per te, ti consigliamo Huawei / Honor. Questa società cinese ha sviluppato degli ottimi algoritmi per monitorare eventuali disturbi del sonno.

Gli altri produttori, nella maggior parte dei casi, si limita ad analizzare le varie fasi del sonno; senza entrare troppo nel dettaglio.

Notifiche messaggi

Essendo questo il nostro sito ci permettiamo di dire la nostra: le notifiche messaggi sono una cazzata.

Lavorando nel marketing dobbiamo processare decine di email ogni giorno, se a queste sommiamo tutte le notifiche di facebook + whatsapp; ciao ciao produttività.

Le notifiche a nostro avviso sono il modo migliore per distrarci dalle cose che stiamo facendo nella vita reale, nel nostro lavoro, nel tempo con la nostra famiglia.

Incollarsi alla mano un dispositivo che ci manda troppe notifiche non fa bene sicuramente – meglio controllare il telefono ogni tanto.

Per avere delle notifiche efficaci, consigliamo smartband più evolute dove è possibile filtrare maggiormente quali notifiche arrivano al nostro telefono. Se per ogni notifica whatsapp riceverai una notifica, ti assicuro che dopo un po’ le disattiverai per poi probabilmente sbarazzarti dello smartwatch integralmente.

Studia molto bene le notifiche, se sono importanti per te. Puoi ad esempio verificare la compatibilità con IFTTT per sviluppare qualche automatismo come il rilevamento di movimenti di una telecamera in casa o l’attivazione di un campanello smart!

Share.

Rispondi