L’industria degli Smartwatch è in continuo sviluppo e ogni anno vengono rilasciati nuovi modelli con nuove funzionalità a prezzi sempre più ridotti. In questo articolo ti diamo una mano a selezionare il miglior smartwatch per le tue esigenze.

Fattori da tenere in considerazione:

  1. GPS: se hai intenzione di utilizzare lo smartwatch per monitorare la tua attività sportiva, il GPS è necessario. Solo con il GPS riuscirai a tracciare il percorso e il relativo dislivello. Gli smartwatch che utilizzano semplicemente il pedometro non sono abbastanza precisi per darti uno storico rilevante.
  2. Cardiofrequenzimetro: indispensabile se vuoi tracciare i tuoi battiti cardiaci. Con questo sensore (disponibile in diversi tipi.. eg: ottico) potrai monitorare il tuo battito cardiaco. Una buona attività fisica ridurrà il numero di battiti sotto sforzo, riuscirai a diventare uno sportivo? Uno smartwatch potrà darti una valutazione anche da questo punto di vista.
  3. Resistenza all’acqua: indispensabile se lo vuoi utilizzare in piscina, comodo per gli sciatori e tutti gli sport dove ci si può bagnare, anche durante la corsa.
  4. Design: il design potrebbe essere fondamentale per tutti coloro che vogliono indossare un oggetto con stile, magari al posto di un orologio anche di lusso.
  5. Sistema operativo: hai bisogno di vedere notifiche / vuoi un dispositivo che distolga la tua attenzione dallo smartphone? Esistono alcuni sistemi operativi (come Wear OS di Android) in grado di offrire una integrazione completa e molto semplice con le tue attività digitali principali (dalle notifiche di chiamata, SMS, Whatsapp, Facebook, Telegram e tante altre applicazioni compatibili)

Vediamo quindi gli smartwatch che noi consideriamo come i migliori che sono disponibili sul mercato:

1) Samsung Galaxy Watch Active2

GPS ✅ Impermeabile (IP68) ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ✅

Samsung è una garanzia in termini di qualità e questo smartwatch si basa su un sistema operativo fatto in casa: Tizen OS. In alcuni casi ci si spaventa quando un produttore non utilizza un sistema operativo standard (come Wear OS) ma in questo caso si può andare tranquilli perchè il marchio è Samsung.

Molti magazines lamentano che questo dispositivo porta un lieve aggiornamento rispetto alla versione precedente e non giustificano la discrepanza nel prezzo. Prendi comunque in considerazione che il design è stato migliorato rendendolo un oggetto ancora più di fashion.

Il display è super amoled (il top) che renderà un’ottima visibilità anche in presenza di luce solare forte; L’autonomia è inoltre buona, parliamo di una batteria che tiene per un paio di giorni. Ideale per chi si sposta ed è abituato a caricarlo ogni sera con la semplice docking station wireless.

Funziona anche con i dispositivi iOS ma lo sconsigliamo: visto il prezzo, questo smartwatch è da utilizzare al 100% e se il tuo budget è nei 300 euro e sei un utente Apple – forse meglio un apple watch di vecchia generazione o uno smartwatch compatibile con iPhone.

Galaxy Watch Active 2

2) Apple Watch Serie 5

GPS ✅ Resistente all’acqua ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ✅

Questo smartwatch è il numero 1 in termini di qualità ma per via del costo elevato e della assenza di compatibilità con android – lo mettiamo al secondo posto.

Su Apple Watch Serie 5 non ci dilungheremo: questo smartwatch è lo standard ai quali tutti fanno riferimento. Con un po’ di coraggio lo si può far rientrare negli orologi di lusso – specialmente per il fatto che potrai trovare dei cinturini che costano qualche migliaio di euro. Se hai intenzione di regalare questo smartwatch, assicurati che il beneficiario sia in possesso di un iPhone e che abbia intenzione di tenerlo a lungo =)

Apple Watch Series 5

3) Huawei Watch GT 2

GPS ✅ Resistente all’acqua ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ❌

Questo smartwatch è il meglio che l’azienda Cinese Huawei può offrire dove a differenza di Samsung dove troviamo il Tizen OS; Huawei utilizza Lite OS. Questo smartwatch ha un ottimo design e un buon supporto a livello globale (Italia inclusa).

Rispetto ad Apple e Samsung, Huawei plasma il design esterno del dispositivo in base al tipo di utilizzo: cassa da 42 mm o 46 mm con le corrispettive edizioni sport, classic, elegant e elite. Cambia il design esterno ma sostanzialmente hardware e software rimangono identici.

Essendo la casa cinese Huawei in una guerra continua con Google (per via dei vari problemi con il governo americano); questo dispositivo è tra i più indipendenti dal sistema operativo del tuo smartwach: è ideato per funzionare bene sia con i telefoni android che con i telefoni iOS.

Tra i pregi troviamo la lunghissima durata della batteria (huawei indica fino a 2 settimane di autonomia) e le ottime funzionalità di monitoraggio dello sport e del sonno (troviamo anche strumenti per monitorare l’apnea notturna e altre malattie del sonno).

Il difetto di questo smartwatch è che nella versione internazionale (non cinese) manca l’NFC quindi non potrai effettuare pagamenti con Google Pay direttamente con il tuo smartwach. Essendo inoltre un sistema operativo cinese e leggermente “più chiuso” rispetto a Samsung, assicurati la compatibilità con le tue app preferite.

Consigliamo questo smartwatch se sei alla ricerca di un orologio sportivo di qualità – probabilmente è il meglio che potrai acquistare visto il costo ridotto vs gli altri top di gamma.

Aggiornamento: GT2e, la versione nuova, costa meno ed ha più funzionalità per gli sportivi.

HUAWEI Watch GT 2

4) Amazfit GTS

GPS ✅ Resistente all’acqua ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ❌

Amazfit (appartiene a Xiaomi) arriva solo al quarto posto ma visto il costo non ha nulla da invidiare agli smartwatch precedenti. Abbiamo scritto una guida immensa su questo prodotto che vale sicuramente i soldi spesi. Se la ordini da Cina rientra anche tra i migliori smartwatch sotto i 100 euro.

Sembrerà assurdo per uno smartwatch Cinese: a nostro avviso i dispositivi Amazfit sono tra i più configurabili in assoluto. Troverai tantissime skins, mods su github e supporto su centinaia di siti e forum. Questo dispositivo è ideale per i ragazzi smanettoni che vogliono trasformare il proprio smartwatch in un Pipboy in stile Fallout.

Il display dell’Amazfit GTS è di 1.65″ AMOLED, con una risoluzione 348 x 442. Il vetro temperato è un Corning Gorilla 3 generazione con un rivestimento anti-impronta.

È possibile utilizzare Amazfit GTS con smartphone di tutti i marchi con  Android 5.0 in su e iOS 10.0 in su. L’app per utilizzare Amazfit GTS associato al telefono è Amazfit, scaricabile dal play store sia per Android che per iOs.

Amazfit GTS

5) Fitbit Versa 2

GPS ⚠️ Resistente all’acqua ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ✅

Questo smartwatch super-popolare ha quasi 17,000 recensioni su amazon Italia. Considerato da molti il “must have” per gli sportivi, specialmente se non vuoi acquistare un Apple Watch (se non hai un telefono Apple o se non vuoi spendere troppo)

Il design è minimal ma questo dispositivo non e bello quanto gli altri nella lista – buona parte del costo è giustificato dal software. Se sei un utente android avrai un ottimo assistente per la tua attività sportiva che conta più di 600,000 recensioni positive sul Play Store.

La batteria dura 3 giorni, sopra la media, principalmente perché questo dispositivo ha un GPS condiviso: la posizione è infatti recuperata tramite il tuo smartphone. Potrai comunque fare la tua corsa e monitorarla senza doverti portare dietro il telefono – ma per un dettaglio massimo sul percorso, il tuo smartphone dovrà essere con te.

Su Techboom siamo amanti della tecnologia cinese (questo sito è nato a Shenzhen, in Cina). Consigliamo questo dispositivo principalmente per il software – 200 euro per uno smartwatch senza GPS integrato sono tanti!

Fitbit Versa 2

6) Amazfit Bip

GPS ✅ Resistente all’acqua (IP68) ✅ Cardiofrequenzimetro ✅ NFC ❌

Aggiungiamo la seconda Amazfit nella lista per chi vuole risparmiare lievemente sul design ma garantendosi comunque praticamente tutte le funzionalità necessarie in uno smartwatch.

Se vuoi qualche insight maggiore su questo smartwatch, ecco una guida completa + recensione, ecco anche una bella galleria fotografica su questo prodotto.

Se dovessimo fare una classifica degli smartwatch più utili sul mercato, sicuramente il Bip della Amazfit è tra i primi posti. Questo tipo di valutazione è dettata dal fatto che per un prezzo di circa 50€ ci si porta a casa un orologio intelligente che non va caricato tutte le sere e che comprende chicche come il GPS, quasi sempre assente in questa fascia di prezzo.

La qualità costruttiva, nonostante sia completamente in plastica, è buona e la scelta di adottare una dimensione standard per i cinturini consente di poter scegliere l’abbinamento che più ci aggrada.

Amazfit Bip

Quanto è importante la batteria in uno smartwatch?

La maggior parte degli smartwatch superano la giornata. La domanda che dovresti porti è: quanto è facile caricare lo smartwatch?

I migliori smartwatch supportano ricarica wireless e ti basterà trovare un punto di appoggio dove lasciare il tuo gadget ogni sera. Diffida dai caricatori a spina perchè aggiungi una task aggiuntiva giornaliera che potrebbe portarti all’abbandono del dispositivo.

Posso fare a meno dell’NFC sul mio smartwatch?

L’NFC (Near Field Communication) è una tecnologia non poi così recente ma molto utile nei pagamenti contactless direttamente con il telefono cellulare. Non che i pagamenti digitali siano molto popolari in Italia, se non hai mai utilizzato questa tecnologia potrai tranquillamente farne a meno.

L’NFC tende a mancare sugli smartwatch Cinesi che spesso e volentiari (specialmente Huawei) faticano ad avere buoni rapporti con i processori di pagamento (eg. Google Pay)

Se sei interessato all’NFC, ecco 5 utilizzi pratici che potrebbero aiutarti a capire meglio se puoi fare a meno dell’NFC o se è meglio averlo sul tuo nuovo smartwatch.

E’ fondamentale il GPS integrato in uno smartwatch?

Se sei uno sportivo sì.

Se invece pensi di utilizzare lo smartwatch principalmente per “estendere il tuo telefono” e ricevere delle notifiche, puoi fare a meno del GPS.

Conviene acquistare uno smartwatch cinese?

Se puoi fare a meno della tecnologia NFC, assolutamente sì. A meno che tu voglia spendere nel marchio ed acquistare un FitBit o un Apple Watch, la tecnologia cinese è molto evoluta ed è disponibile a un prezzo decisamente più basso di quello offerto dai competitors occidentali.

Quali tipi di cardiofrequenzimetro sono indicati? Quanto è preciso?

Qualsiasi produttore indica che i propri smartwatch non sono paragonabili agli strumenti utilizzati dalla sanità nel monitorare i battiti cardiaci.

Apple, ad esempio, indica che “potrebbero apparire alcune anomalie nei dati visualizzati, con conseguenti misurazioni occasionali della frequenza cardiaca che sono anormalmente alte o basse”. Di tanto in tanto potresti vedere una cifra strana – questo non significa necessariamente che ci sia qualcosa di sbagliato.

Valori SAR degli smartwatch, c’è da preoccuparsi?

I valori SAR degli smartwatch senza SIM card sono bassissimi. Il limite europeo impone un massimo di 2.0 W/Kg. Samsung Galaxy Watch 2 emette un valore SaR di SAR 0.153 W/Kg (corpo) e 0.057 W/Kg alla testa.Se prendi come riferimento un telefono, un iPhone 11 arriva a 1.6 W/Kg.

Tieni inoltre in considerazione che lo Smartwatch è fisso sul polso e molto lontano dalla testa e dalla parti “molli” del nostro corpo. Un telefono appoggiato alla testa o nella tasca dei Jeans fa decisamente molto molto male in confronto.

Che dire delle app?

Che differenza c’è tra un orologio normale ed uno smart? Molte cose, ma come ci hanno insegnato gli smartphone, le app potrebbero essere importanti.

La maggior parte degli smartwatch hanno veri e propri app store, con app che vanno da Shazam al traduttore fino ad arrivare all’immancabile calcolatrice. Proprio come per i telefoni, la disponibilità ed il numero delle app è un buon modo per determinare quale orologio smart acquistare, quindi assicurati di controllare quali app puoi scaricare sullo smartwatch.

E se quello che vuoi sono proprio le applicazioni, al momento Apple è la soluzione migliore. L’Apple Watch ha di gran lunga il maggior numero di app di alta qualità e sviluppatori dai grandi nomi. Anche Wear OS ha la sua buona quota e Fitbit OS sta recuperando terreno, ma l’interesse dei creatori di applicazioni sembra privilegiare Apple. Tizen di Samsung non sembra essere così popolare, almeno tra gli sviluppatori.

Smartband, Fitness Tracker o Smartwatch?

La scelta dipende dalle tue esigenze, ma ricorda che ormai quasi tutti gli smartwatch sono anche fitness tracker. Come per le smartband, la maggior parte dei modelli è in grado di monitorare le attività di base, come i passi, ma è necessario prestare molta attenzione a eventuali funzionalità aggiuntive.

L’Apple Watch Series 5, ad esempio, è dotato di GPS, in modo da tracciare le tue attività senza l’aiuto di un dispositivo associato. Ha anche un sensore di frequenza cardiaca e naturalmente, è anche lo smartwatch più costoso in questo articolo. Fitbit e Amazfit costano meno e tengono comunque traccia delle metriche di fitness più avanzate rispetto alla maggior parte della concorrenza, ma hanno meno in termini di app di terze parti, quindi c’è qualche compromesso. Quindi pondera bene la scelta, in base alle attività che desideri monitorare con il tuo nuovo smartwatch.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui