lunedì, ottobre 22

OPPO torna in Italia: siete pronti?

0

Il machio cinese di smartphone OPPO ha pubblicato inaspettatamente alcune immagini sul suo account Twitter, chiarendo che l’azienda arriverà ufficialmente in Europa nel prossimo futuro, più precisamente in Francia, Italia e Spagna.

Per chi non lo conoscesse, OPPO è il quarto produttore al mondo di smartphone ed il numero 2 in Cina secondo solo a Huawei.

OPPO: entra nellla storia con i selfie e continua a stupire

OPPO è stato l’inventore nel lontano 2012 del cosidetto “beauty effect”, la funzione di miglioramento dei selfie che oggi troviamo su tutti gli smartphone in commercio.
Ma il punto di svolta per l’azienda è stato senza dubbio il Find 7, rilasciato a maggio 2014. All’epoca, la stragrande maggioranza dei telefoni Android di punta aveva schermi Full HD, funzioni della fotocamera prevedibili.

OPPO Find 7

Oppo decise di cambiare le regole, iniziando con l’uso di uno schermo 1440p, la prima modalità foto da 50 MP (usando software intelligenti per creare uno scatto ad altissima risoluzione dalla sua fotocamera da 13MP) e la ricarica VOOC (75% di batteria in soli 30 minuti). Vi ricordiamo che eravamo nel 2014, quando lo standard per la ricarica rapida era Quick Charge 2.0 di Qualcomm (60% della capacità in 30 minuti).

Ma sono tantissimi i modelli OPPO che hanno fatto la storia per le loro innovazioni; come N1, il primo smartphone al mondo con fotocamera da 13MP rotante:

Oppure il più recente F3, il primo smartphone al mondo dotato di una doppia fotocamera frontale:

OPPO F3

Un colosso, insomma, che si rivolge ai giovani pronti a sperimentare le nuove tecnologie ma con un budget contenuto. E ha già il suo bel sito in Italiano (Oppo.it), oltre ad essere presente su tutti i social (Instagram, Twitter etc..) con account ufficiali dedicati al nostro Paese.

OPPO inizierà a sondare il mercato europeo il 19 Giugno, presentando a Parigi il suo nuovo flagship: OPPO Find X.

OPPO Find X

L’OPPO Find X presenterà una tecnologia di illuminazione strutturata 3D per il riconoscimento facciale. Secondo OPPO, il principio di base della luce strutturata 3D è che la luce proietta informazioni luminose specifiche sulla superficie di un oggetto e viene quindi catturata dalla fotocamera. In base al cambiamento del segnale luminoso causato dall’oggetto, calcola la posizione e la profondità dell’oggetto e altre informazioni.

Ma sono tantissimi i rumors che stanno accompagnando Find X.
Molti, ad esempio, sulla base dell’immagine qui sopra, stanno speculando sullo schermo di vetro curvo 3D, si pensa un OLED di Samsung curvo.

Ovviamente il chipset, probabilmente Snapdragon 845, sarà da top di gamma e la RAM è già elencata come 8 GB. La configurazione della fotocamera sembra intrigante:  configurazione doppia (20 MP + 16 MP), con uno dei sensori con teleobiettivo che potrebbe arrivare ad uno zoom ottico 5x. La fotocamera frontala sarà da 25 MP, un aggiornamento dai 20 MP che abbiamo visto su Oppo R15 Pro.

Ma OPPO è famosa anche per le sorprese sul fronte tecnologico ed il campo della ricerca e dello sviluppo è un punto di forza dell’azienda.
Basti pensare che, secondo i dati dell’istituto Cinese per i brevetti State Intellectual Property Office, nel 2017 OPPO era all’ottavo posto con ben 1222 brevetti concessi nel 2017.

Al momento, sia in termini di prestazioni hardware che di design e software, OPPO è già un rivale per Apple e Samsung. In mercati sviluppati come Giappone, Singapore, Australia e praticamente tutto il sud est asiatico, OPPO ocuupa i primi posti nelle classifiche di smartphone venduti.

Insomma, ci aspettiamo garndi cose da questo arrivo in Europa e siamo felici di vedere finalmente approdare in Italia marchi cinesi validi, come Xiaomi e OPPO.

 

Share.

Rispondi

15585

Un'ultima cosa 😏 

Mi Sconti di Oggi

Macchine del 😴

Ultimi Gadget

Migliori Cloni